Il gruppo di specializzazione della Fnsi che associa i giornalisti della stampa turistica

Ada Mascheroni nuovo segretario del Gist

Sabrina Talarico e Ada Mascheroni, presidente e segretario del Gist

MILANO – È Ada Mascheroni il nuovo segretario del Gist, il gruppo di specializzazione della Fnsi, presieduto da Sabrina Talarico, che associa i giornalisti della stampa turistica. È stata eletta all’unanimità dal Consiglio Direttivo che, sempre all’unanimità, ha accolto le dimissioni di Ada Mascheroni che ha lasciato l’incarico per motivi professionali legati alla sua nuova attività professionale.
Nel ringraziare Graziella Leporati, «per il lavoro fin qui svolto», Sabrina Talarico augura buon lavoro ad Ada Mascheroni, «da tanti anni è impegnata nella e per la nostra associazione», che si occuperà dei viaggi Gist assieme al Direttivo. «Le più vive congratulazioni ad Ada Mascheroni ed a tutto il Consiglio Direttivo del Gist, con i migliori auguri di buon lavoro» anche dal segretario generale aggiunto della Fnsi, Carlo Parisi, delegato al Gist.
Al Gist, costituito nel 1991, aderiscono gli iscritti all’Ordine dei giornalisti e alla Federazione Nazionale della Stampa Italiana, che si occupano con regolarità e continuità di turismo nei vari media per i quali lavorano: stampa quotidiana e periodica, Web, radio e tv. Gli iscritti sono tenuti al rispetto del codice di autodisciplina dell’Ordine dei Giornalisti, del codice deontologico del Gist, della Carta dei Doveri del Giornalista (approvata da Odg e Fnsi), del Protocollo sulla Trasparenza Pubblicitaria (firmato il 14 aprile 1998 da Odg, Fnsi, Assap, Assorel e Otep), della Risoluzione relativa all’Etica del Giornalismo (approvata dal Consiglio d’Europa l’1 luglio 1991) e dal codice di autodisciplina interno.
Il Consiglio Direttivo del Gist è composto da Sabrina Talarico (presidente), Aldo Bolognini Cobianchi (vicepresidente), Ada Mascheroni (segretario), Edoardo Stucchi (tesoriere), Graziella Leporati, Roberto Miliacca, Claudio Pina, Elena Pizzetti, Luca Pollini, Francesca Luciana Rebonato (consiglieri). (giornalistitalia.it)

 

I commenti sono chiusi