La professione e l’Ordine dei giornalisti

La professione di giornalista, in Italia, è regolata da una legge dello Stato: la n. 69 del 3 febbraio 1963. Questa legge prevede che l’attività giornalistica è “un’attività intellettuale a carattere professionale, caratterizzata quindi da quell’elemento di creatività che fa del giornalista non un impiegato o un operatore esecutivo, ma, appunto, un professionista”.

La legge riconosce, poi, la rilevanza sociale del giornalismo e impone, a chi lo eserciti in forma professionale, di iscriversi obbligatoriamente all’Albo, dettandone condizioni e modalità: tutto ciò, soprattutto a garanzia dell’opinione pubblica e del lettore, che è il destinatario dell’informazione.

La legge prevede, inoltre, l’autogoverno della categoria e la gestione dell’Albo (suddiviso nei tre elenchi: professionisti, pubblicisti, speciale; e un registro praticanti) affidata a giornalisti eletti democraticamente dalla categoria.

Nel 1908 avviene in Italia il primo riconoscimento giuridico della professione e la nascita del primo embrione di albo: la Legge n. 406 del 9 luglio, infatti, concede ai giornalisti 8 scontrini ferroviari con la riduzione del 75% sulle tariffe. E lo concede a coloro che “fanno del giornalismo la professione abituale, unica e retribuita”.

Ordini regionali e nazionale sono persone giuridiche di diritto pubblico. Il Ministro della Giustizia esercita l’alta vigilanza sui Consigli dell’Ordine: con motivato decreto, sentito il Consiglio nazionale, può sciogliere un Consiglio regionale e nominare un commissario straordinario.

Sede: Via Sommacampagna, 19 – 00185 Roma

Telefono: 06686231

Fax: 068623380

E-mail: Informazioni generiche: odg@odg.it; Posta Elettronica Certificata: cnog@pec.cnog.it; Ufficio stampa: ufficio.stampa@odg.it; Contenuti e notizie del sito: comunicazione@odg.it

Sul web: www.odg.it

Orario di servizio: dal lunedì al giovedì dalle 8.20 alle 14.00 e dalle 14.30 alle 17.50, il venerdì dalle 8.20 alle 14.20
Orario di apertura al pubblico: dal lunedì al venerdì dalle 10.30 alle 12.30

 

COMITATO ESECUTIVO

Presidente: Carlo Verna (professionista)
Vicepresidente: Elisabetta Cosci (pubblicista)
Segretario: Guido D’Ubaldo (professionista)
Tesoriere: Nicola Marini (professionista)
Consiglieri Professionisti: Nadia Monetti, Andrea Ferro, Franco Nicastro
Consiglieri Pubblicisti: Alessandro Sansoni, Gianni Maria Stornello

CONSIGLIO NAZIONALE

Professionisti: Franco Abruzzo, Giannetto Baldi, Lucio Bussi, Cristina Caccia, Paolo Corsini, Guido D’Ubaldo, Antonio Farné, Alessandra Fava, Tamara Ferrari, Andrea Ferro, Luca Frati, Giorgio Gandola, Giuseppe Gandolfo, Dario Gattafoni, Elide Giordani, Augusto Goio, Oreste Lo Pomo, Valentino Losito, Nicola Marini, Nadia Monetti, Giovanni Montesano, Andrea Musmeci, Francesco Nicastro, Maurizio Paglialunga, Markus Perwanger, Marco Piccaluga, Paolo Piero Pirovano, Gianfranco Ricci, Enrico Romagnoli, Sandro Sabatini, Cosimo Santimone, Antonio Sasso, Roberta Serdoz, Luisella Seveso, Gian Mario Sias, Antonio Valentini, Laura Anna Verlicchi, Carlo Verna, Pietro Villotta, Maria Annunziata Zegarelli

Pubblicisti: Angelo Baiguini, Giorgio Banchig, Michele Buono, Michela Canova, Vincenzo Cimino, Elisabetta Cosci, Paola Dalle Molle, Mauro De Vincentiis, Alfredo Di Pasquale, Massimo Duranti, Walter Filagrana, Dino Stefano Frambati, Santino Franchina, Luciano Gambucci, Alberto Lazzarini, Michele Lorusso, Giuseppe Murru, Antonio Negro, Alessandro Sansoni, Gianni Maria Stornello

REVISORI DEI CONTI

Professionisti: Enrico Clemente, Mario Fatello (presidente)
Pubblicista: Angelo Ciaravolo

DIRETTORE

CONSIGLIO NAZIONALE DI DISCIPLINA

Presidente:
Vicepresidente:
Segretario:
Componenti:

CONSIGLI REGIONALI

ABRUZZO: Stefano Pallotta (presidente), Oscar Buonamano (vicepresidente), Marina Marinucci (segretario), Gennaro Della Monica (tesoriere)
BASILICATA: Domenico Sammartino (presidente), Vito Bubbico (vicepresidente), Celeste Rago (segretario), Loredana Costanza (tesoriere)
CALABRIA: Giuseppe Soluri (presidente), Mario Mirabello (vicepresidente), Maurizio Putrone (segretario), Rosario Stanizzi (tesoriere)
CAMPANIA: Ottavio Lucarelli (presidente), Domenico Falco (vicepresidente), Titti Improta (segretario), Paolo Mainiero (tesoriere)
EMILIA ROMAGNA: Giovanni Rossi (presidente), Emilio Bonavita (vicepresidente), Antonio Boschi (segretario), Silvestro Ramunno (tesoriere)
FRIULI VENEZIA GIULIA: Cristiano Degano (presidente), Amos D’Antoni (vicepresidente), Mattia Assandri (segretario), Giulio Garau (tesoriere)
LAZIO: Paola Spadari (presidente), Gino Falleri (vicepresidente), Maria Lepri (segretario), Marco Conti (tesoriere)
LIGURIA: Filippo Paganini (presidente), Lorenza Rapini (vicepresidente), Licia Casali (segretario), Emanuele Rossi (tesoriere)
LOMBARDIA: Alessandro Galimberti (presidente), Francesco Caroprese (vicepresidente), Lucia Bocchi (segretario), Franco Ordine (tesoriere)
MARCHE: Franco Elisei (presidente), Luca Romagnoli (vicepresidente) Stefano Fabrizi (segretario), Marina Roscani (tesoriere)
MOLISE: Giuseppina Petta (presidente), Giovanni Cannarsa (vicepresidente), Marcella Tamburello (segretario), Alfonso Sticca (tesoriere)
PIEMONTE: Alberto Sinigaglia (presidente), Ezio Ercole (vicepresidente), Andrea Caglieris (segretario), Mario Bosonetto (tesoriere)
PUGLIA: Pietro Ricci (presidente), Serena Fasiello (vicepresidente), Lucia Del Vecchio (segretario), Anna De Feo (tesoriere)
SARDEGNA: Francesco Birocchi (presidente), Mario Girau (vicepresidente), Luigi Almiento (segretario), Paolo Mastino (tesoriere)
SICILIA: Giulio Francese (presidente), Salvatore Li Castri (vicepresidente), Santo Gallo (segretario), Maria Pia Farinella (tesoriere)
TOSCANA: Carlo Bartoli (presidente), Michele Taddei (vicepresidente), Silvia Motroni (segretario), Giampaolo Marchini (tesoriere)
TRENTINO ALTO ADIGE: Fabrizio Franchi (presidente), Christine Helfer (vicepresidente), Mauro Lando (segretario), Ulruke Huber (tesoriere)
UMBRIA: Roberto Conticelli (presidente), Maria Pia Fanciulli (vicepresidente), Felice Fedeli (segretario), Michele Nucci (tesoriere)
VALLE D’AOSTA: Tiziano Trevisan (presidente), Bruno Fracasso (vicepresidente), Pier Paolo Civelli (segretario), Simonetta Padalino (tesoriere)
VENETO: Gianluca Amadori (presidente), Matteo Guarda (vicepresidente), Leopoldo Pietragnoli (segretario), Giovanni d‘Alessio (tesoriere)

indietro