La strage di Via D’Amelio a Palermo in cui, il 19 luglio 1992, persero la vita il giudice Paolo Borsellino e 5 agenti della sua scorta

PALERMO – La Commissione Antimafia dell’Assemblea Regionale Siciliana ha iniziato ieri la propria indagine sul depistaggio delle indagini sulla strage di via D’Amelio. Per il Presidente Claudio Fava, è stata “utile e circostanziata la lunga ricostruzione sui fatti e sulle ombre di questi anni offerta dall’avvocato Rosalba Di Gregorio, che aveva difeso alcuni imputati ingiustamente accusati dal falso pentito Scarantino per la morte del giudice Borsellino”.
Giovedì 20 la Commissione ascolterà il giornalista de La Repubblica Salvo Palazzolo “che – afferma Fava – su quel depistaggio ha scritto cronache, accurate e preziose e che oggi si trova a pagare il suo scrupolo di giornalista con una perquisizione che riteniamo un atto tardivo ed eccessivo”.  (askanews)

LEGGI ANCHE: Perquisita la casa del giornalista Salvo Palazzolo

Comments are closed.