Il presidente nazionale dell’Odg spiega perché ha non partecipato al Consiglio generale

Verna: “All’Inpgi non voglio fare la comparsa”

Carlo Verna, presidente del Consiglio nazionale dell’Ordine dei giornalisti

ROMA – «Il presidente del Consiglio nazionale dell’Ordine dei giornalisti o è coinvolto in vicende così pregnanti per la categoria o non lo è. Le regole che giustamente applichi, prevedono che chi rappresenta tutti i giornalisti italiani abbia solo diritto di parola e nemmeno di voto in Consiglio generale, quando poi peraltro il cuore della vita dell’ente è nel Consiglio di amministrazione».
Lo afferma il presidente del Consiglio nazionale dell’Ordine dei giornalisti, Carlo Verna, in una lettera con cui ha comunicato al presidente dell’Inpgi, Marina Macelloni, la sua decisione di non partecipare al Consiglio Generale di oggi, chiamato ad approvare i bilanci delle gestioni Principale e Separata dell’Istituto Nazionale di Previdenza dei Giornalisti Italiani.
«In questo momento di grande preoccupazione da parte di tutta la categoria per il futuro dell’Ente che presiedi, prezioso per tutti noi», osserva Verna, «se siederò nel prossimo Cnog chiederò che sul punto venga presa una posizione precisa. Dovendolo nel frattempo ancora rappresentare intendo farlo avendo la piena consapevolezza delle cose che, con queste regole di partecipazione alle vicende Inpgi, non può esserci. Diverso è un invito a discutere problematiche comuni, come abbiamo fatto più volte come Cnog». (giornalistitalia.it)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *