Tenuta in stato d’arresto dai servizi segreti ucraini per quasi un mese

Ucraina: liberata la giornalista Anna Mokhova

Anna Mokhova

Anna Mokhova

ROMA – I servizi segreti ucraini hanno liberato la giornalista freelance Anna Mokhova del canale tv della Crimea Pervy Krymsky, tenuta in stato d’arresto per quasi un mese. La giornalista era stata, infatti, arrestata il 24 agosto: uomini armati – spiega La Voce della Russia – avevano fermato la macchina in cui si trovava la donna insieme ad un altro giornalista, Alexey Shapovalov, lungo la strada statale che collega Donetsk e Makeyevka.
Più tardi si era scoperto che la giornalista si trovava nella città di Izium, nella regione di Kharkov, dove era tenuta in stato di fermo dai servizi segreti ucraini.
Anna Mokhova era sospettata di aver attraversato illegalmente il confine ucraino “per svolgere compiti dei servizi segreti russi”.

I commenti sono chiusi