Gabriel Mauricio Gracia (foto BluRadio)

BOGOTA’ (Colombia) – Secondo giornalista ucciso in meno di un mese nel dipartimento settentrionale di La Guajira, in Colombia: il conduttore radiofonico Gabriel Mauricio Gracia è stato assassinato ieri apparentemente nel corso di un tentativo di furto.
Secondo il colonnello Henry Sandoval, comandante della polizia locale, Gracia, di 49 anni, sarebbe stato “intercettato da due soggetti” armati dai tratti indigeni che volevano rapinarlo. L’uomo avrebbe cercato di reagire e sarebbe stato, quindi, raggiunto da un proiettile.
Trasportato in un centro medico a Cabo de la Vela, sarebbe morto per le gravi ferite riportate, ha riferito l’ufficiale a Blu Radio.
Al momento dell’incidente, Gracia si trovava in auto con la moglie e la figlia, lungo la strada che porta da Cabo de la Vela
al municipio di Uribia, a La Guajira.
Lo scorso 17 dicembre un altro conduttore radiofonico, Victor Diago Cardozo, è stato ucciso da un uomo armato che si era introdotto nel suo domicilio a Riohacha, capoluogo dipartimentale di La Guajira. (ansa)

Comments are closed.