Il sindacato giornalisti sulla vicenda di Carlo Vellutini: “Ricorreremo in tribunale”

Tv9 licenzia il fiduciario e rifiuta la conciliazione

Carlo Vellutini

FIRENZE – «Tv9 Telemaremma rifiuta di sedersi al tavolo di conciliazione, previsto dal contratto Aeranti-Corallo, per affrontare la vicenda del collega Carlo Vellutini, licenziato per aver esercitato le sue prerogative di fiduciario di redazione».
È quanto denunciano Federazione nazionale della Stampa italiana e Associazione Stampa Toscana.
«Confermando l’atteggiamento di totale chiusura al confronto, – incalza il sindacato dei giornalisti –  già manifestato all’indomani del provvedimento assunto nei confronti del collega Vellutini, l’editore Stefano D’Errico ha disertato la riunione della commissione di conciliazione, costituita da rappresentanti di Fnsi e Aeranti-Corallo».
«L’editore – proseguono Fnsi e Ast – ha deciso di insistere in un comportamento che, a nostro giudizio, è inaccettabile e inqualificabile. Il licenziamento del collega Vellutini è stato un atto di ritorsione con il quale l’azienda gli ha fatto pagare la sua attività di delegato sindacale della redazione. Nella fattispecie Vellutini aveva segnalato all’Associazione Stampa Toscana il comportamento illegittimo dell’editore. D’Errico, infatti, aveva comunicato alla redazione che sarebbe stato lui a esercitare alcuni dei poteri che il contratto assegna al direttore responsabile. Il perseverare dell’editore in questo comportamento – chiosano Fnsi e Assostampa Toscana – ci costringerà, a questo punto, a impugnare il licenziamento dinanzi al competente tribunale». (giornalistitalia.it)

I commenti sono chiusi