Per Sindacato e Ugtt “quello che sta accadendo è un crimine grave e organizzato”

Tunisia, basta aggressioni ai giornalisti!

TUNISI (Tunisia) – Il sindacato dei giornalisti e l’Unione generale tunisina del lavoro (Ugtt) hanno organizzato una protesta davanti alla sede del sindacato a Tunisi per denunciare le ripetute “aggressioni” contro i giornalisti. Lo rende noto l’emittente radiofonica “Shems Fm”.

Mahdi al Jelassi

“La sicurezza dei giornalisti è nel mirino dei nemici della libertà di espressione”, ha affermato il capo del sindacato Mahdi al Jelassi, sottolineando che quello che sta accadendo è “un crimine grave e organizzato”.
Secondo Al Jelassi «la retorica dell’incitamento, all’odio è stata la causa dell’inasprimento della violenza degli aggressioni». «Tutti i tentativi di coinvolgere i giornalisti nel conflitto politico saranno fallimentari», ha concluso il capo del sindacato. (agenzia nova)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *