Straordinaria carriera per la giovane giornalista particolarmente sensibile ai temi sociali

Tgr Rai Valle d’Aosta ad Alessandra Ferraro

Alessandra Ferraro

AOSTA – Nuovo caporedattore alla Tgr Rai Valle d’Aosta. È Alessandra Ferraro, 45 anni, che, dal 3 febbraio, succederà ad Anna Nigra che, nel novembre scorso, si è dimessa dall’incarico ma continuerà a lavorare alle dirette dipendenze del direttore.
Nata a Ivrea (Torino) il 20 maggio 1974, Alessandra Ferraro è laureata in Lettere all’Università degli Studi di Torino e d ha conseguito un master in Comunicazione alla Pontificia Università Lateranense di Roma.
Giornalista professionista iscritta all’Ordine della Valle d’Aosta dal 8 febbraio 2001, ha mosso i primi passi nella professione scrivendo per il settimanale La Vallée Notizie, per poi collaborare con il quotidiano Il Giorno, il settimanale Il Canavese e l’emittente Rete Canavese.
In Rai dal maggio 2001, ha lavorato alla redazione esteri del Tg1, alla Tgr del Molise e, all’agenzia Europa della Tgr a Bruxelles. Dal 2012 era vice caporedattore della Tgr Valle d’Aosta.
Ha scritto diversi libri sulla chiesa, tra cui “Da Giovanni Paolo II a Benedetto XVI” edito da Le Château e “Non guardate la vita dal balcone. Francesco, testimone di speranza edito da Elledici.
Ha vinto numerosi premi di giornalismo e, nel marzo scorso, h
a fatto parte della delegazione vaticana inviata a Bangui, in Centrafrica, ad inaugurare l’ospedale voluto da Papa Francesco grazie all’iniziativa della dott. Mariella Enoc, presidente dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù. Toccante esperienza immortalata in un servizio per la rubrica del Tg 2 “Tutto il bello che c’è”.
Ad Alessandra Ferraro, le più vive congratulazioni dal Direttore e dalla Redazione di Giornalisti Italia. (giornalistitalia.it)

I commenti sono chiusi