Arrestata il 2 ottobre, è rientrata a Mosca: suo il libro sul massacro di Beslan

Teheran libera la giornalista russa Iulia Iuzik

Iulia Iuzik

MOSCA (Russia) – È stata liberata ed è già tornata a Mosca la giornalista russa Iulia Iuzik, che era stata arrestata la scorsa settimana in Iran per presunti collegamenti con i servizi di intelligence israeliani. Ne ha dato notizia l’ambasciata russa a Teheran, nel suo account su Twitter, precisando che la giornalista 38enne «sta bene».
La giornalista è rientrata su un volo notturno dell’Aeroflot a Mosca ed è arrivata all’alba nella capitale russa, ha riferito la pagina Facebook di Boris Boitsekhovski che, secondo la stampa russa, è il suo ex marito.
Il 4 ottobre scorso, Mosca aveva convocato per consultazioni l’ambasciatore iraniano e gli aveva chiesto spiegazioni sull’arresto, due giorni prima, di Iulia Iuzik.
La giornalista ha lavorato per diversi media ed è autrice di un libro sulla tragedia di Beslan, il massacro firmato dai ceceni avvenuto fra il 1 e il 3 settembre 2004 nella scuola Numero 1 della cittadina nell’Ossezia del Nord, in cui morirono 334 persone tra le quali 186 alunni. (agi)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *