La Consulta per l’Informazione chiede un rinvio a settembre per una scelta ponderata

San Marino, troppa fretta sull’Autorità Garante

SAN MARINO – Continua anche in estate l’attività del Direttivo della Consulta per l’Informazione di San Marino che si è riunita per discutere, tra l’altro, riunitasi, dell’urgente Nomina della Autority per l’Informazione, meglio nota come Autorità Garante.
Il Direttivo della Consulta ha ricevuto, sia dalla Segreteria di Stato all’Informazione, sia dalla Segreteria Istituzionale, la richiesta di provvedere alla comunicazione dei nominativi in capo alla Consulta per l’Informazione per l’Autorità Garante per l’Informazione che sarà votata nel Consiglio Grande e Generale che si apre giovedì 26 luglio.
Su tale richiesta, il Direttivo esprime alcune perplessità per i modi e i tempi molto stretti, stante anche il periodo vacanziero in atto. L’assemblea ha avanzato la proposta di chiedere al Governo del Titano e alle forze politiche di posticipare, almeno a settembre, la nomina dei membri dell’Autorità Garante, in quanto il 6 settembre è prevista l’assemblea della Consulta per l’informazione per la nomina del presidente e questo permetterebbe di scegliere in tempo utile i nominativi in rappresentanza della Consulta.
L’intenzione del Direttivo della Consulta è di arrivare a settembre con delle proposte di modifica della legge nella parte riguardante il controverso allegato “A”.
Il Direttivo ribadisce, inoltre, la necessità che sia previsto in tempi rapidi il riconoscimento giuridico della Consulta per consentire una migliore operatività della stessa. (giornalistitalia.it)

 

I commenti sono chiusi