La giornalista minacciata dalla ’ndrangheta è persona offesa nel processo “Aemilia”

Sabrina Pignedoli consulente dell’Antimafia

Sabrina Pignedoli (Twitter)

BOLOGNA – La giornalista Sabrina Pignedoli, autrice del libro “Operazione Aemilia”, è stata nominata consulente della Commissione parlamentare d’inchiesta sul fenomeno delle mafie e sulle altre associazioni criminali.
Si tratta di una collaborazione a tempo parziale e limitato, deliberata, insieme ad altre consulenze, nella seduta del 6 marzo, e Pignedoli seguirà il tema delle mafie al Nord, in particolare in Emilia Romagna.
Ex collaboratrice del Resto del Carlino di Reggio Emilia e dell’Ansa, Pignedoli è persona offesa nel processo “Aemilia” contro la ’ndrangheta, per le minacce subite da Domenico Mesiano, poliziotto all’epoca dei fatti autista del Questore di Reggio Emilia. (ansa)

I commenti sono chiusi