In prima linea come medici e infermieri: già 5 morti e 200 infetti a causa del Coronavirus

Russia: la pandemia travolge i giornalisti

MOSCA (Russia) – Cinque giornalisti sono morti in Russia per cause legate al Coronavirus e circa 200 professionisti dei media si sono ammalati dopo aver contratto il virus. Lo ha annunciato il capo dell’Unione russa dei giornalisti, Vladimir Solovyov.
«Siamo tutti in una situazione molto difficile. I giornalisti lo sono ancora di più perché sono in prima linea nella lotta contro il virus proprio come i medici. Sfortunatamente, ci sono già delle perdite: abbiamo cinque giornalisti morti e 200 infetti», ha infatti dichiarato Solovyov all‘agenzia di stampa russa Tass. (ansa)

I commenti sono chiusi