Al via la II edizione: 10mila euro al vincitore, 3mila per la sezione Esordienti

Ritorna il Premio Mastercard Letteratura

ROMA – Al via la seconda edizione del Premio Mastercard Letteratura e del Premio Mastercard Letteratura Esordienti, riconoscimenti dedicati alla narrativa italiana sostenuti da Mastercard, con l’obiettivo di essere vicini agli italiani che condividono la passione per i libri e di promuovere progetti solidali.
Dopo il successo della prima edizione, che ha premiato “L’architettrice” di Melania G. Mazzucco (Einaudi) e, nella sezione Esordienti, “La Partita” di Piero Trellini (Mondadori), anche quest’anno la giuria, presieduta da Emanuele Trevi, e composta da scrittori, critici letterari, personalità della cultura ed esponenti del mondo letterario come Carlo D’Amicis, Donatella Di Cesare, Donatella Di Pietrantonio, Angelo Ferracuti, Maria Ida Gaeta, Filippo La Porta, Marco Lodoli, Carlo Lucarelli, Annamaria Malato, Dacia Maraini, Sebastiano Nata, Valeria Parrella, Sandra Petrignani, Antonio Spadaro, Sandro Veronesi, avrà il compito di selezionare i libri  finalisti e designare i vincitori. Il Premio Mastercard Letteratura si compone di due sezioni: Premio Mastercard Letteratura e Premio Mastercard Letteratura Esordienti.
Al vincitore del Premio Mastercard Letteratura, sarà assegnato un premio del valore di 10.000 euro. Gli verrà poi attribuito un ulteriore riconoscimento da destinare a progetti di solidarietà, del valore di 100.000 euro, novità assoluta dell’edizione 2021 che vede questo premio raddoppiato.
«Non sono molti i premi che nel nostro paese cercano di unire cultura e solidarietà, due leve potenti per ridurre le disuguaglianze. E il Mastercard si caratterizza proprio per questo, con una parte notevole delle sue risorse destinata a chi ne ha più bisogno», dice Sebastiano Nata, presidente del Comitato Direttivo.
«La letteratura – sottolinea Melania Mazzucco – non serve a niente. È la convinzione di chi non la pratica, e il tarlo di chi invece la legge, la scrive o ne vive. Il fatto che un premio letterario dal nome così impegnativo possa servire ad associazioni, enti e organizzazioni non governative per finanziare progetti non solo nobili, ma necessari in tempi tanto oscuri ed egoisti, onora chi lo ha ideato e impegna chi lo assegna e chi lo riceve a dimostrarsene degno – con le parole, comportamenti e le azioni. Ed è con questo spirito che l’ho ricevuto e lo “consegno” al prossimo vincitore».
La donazione di 100.000 euro verrà destinata dal vincitore a un organismo umanitario da lui scelto tra quelli selezionati dagli organizzatori e che sono tutti volti a ridurre la povertà con iniziative a sostegno della salute, l’istruzione e l’imprenditoria femminile.
Al vincitore del Premio Mastercard Letteratura Esordienti sarà, invece, assegnato un premio in denaro del valore di 3.000 euro e un contributo per le spese di traduzione della sua opera in una lingua straniera.
«In un paese che legge poco e malvolentieri – afferma Dacia Maraini – i premi hanno la funzione di fare conoscere i libri e farli amare. Il Premio Mastercard si accinge a questo gesto di generosità culturale con un particolare impegno economico, il pensiero rivolto da una parte alle nuove forme di narrazione e dall’altra al sostegno dei più deboli ed esclusi». (adnkronos)

COME ISCRIVERSI AL PREMIO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *