“Profondamente dispiaciuto” il direttore Auro Bulbarelli: “Stiamo facendo accertamenti”

Rissa a Rai Sport: 7 giorni di prognosi

Auro Bulbarelli

ROMA – I medici dell’Ospedale San Pietro di Roma hanno giudicato guaribile in sette giorni il giornalista di Rai Sport vittima di un pugno sul naso sferratogli da un collega.Come riferito ieri da Giornalisti Italia, ieri pomeriggio a Saxa Rubra, una discussione sull’aria condizionata è degenerata in rissa trasformando la redazione di Rai Sport in un “ring”.
Protagonisti dell’episodio un giornalista cinquantottenne che si occupa di pugilato e un cinquantunenne cronista di calcio. Quest’ultimo, colpito da un pugno al naso, dopo aver perso molto sangue, è stato trasportato in ambulanza al pronto soccorso dell’ospedale San Pietro di Roma per sospetta frattura del setto nasale, per fortuna scongiurata dagli esami diagnostici.
Il giornalista aggredito non ha denunciato il collega che rischia, comunque, la denuncia d’ufficio per lesioni personali, ma sull’episodio è intervenuto oggi il direttore di Rai Sport, Auro Bulbarelli, «profondamente dispiaciuto per quanto accaduto in un ufficio della nostra redazione».
«Intendo sottolineare – ha dichiarato Bulbarelli – che si è trattato di uno screzio tra due colleghi derivato da delicati motivi personali sul quale stiamo facendo tutti i necessari accertamenti». (giornalistitalia.it)

LEGGI ANCHE:
Botte da orbi tra due giornalisti di Rai Sport

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *