Il cronista del Corriere del Veneto, 35 anni, premiato dall’Assostampa Padova

A Riccardo Bastianello la “Penna d’oca” 2013

La consegna della Penna d’oca

PADOVA – E’ Riccardo Bastianello, 35 anni, cronista del “Corriere del Veneto”, il vincitore del Premio “Penna d’oca” 2013 promosso dall’Associazione Stampa Padovana con il patrocinio dell’Ordine dei giornalisti del Veneto. Un riconoscimento storico, nato dopo la seconda guerra mondiale e “oggi assegnato – fanno notare i colleghi dell’Assostampa padovana- con l’obiettivo di sottolineare il ruolo e la funzione che il cronista svolge nel lavoro quotidiano a contatto con i cittadini”.
Il giornalista è stato premiato nel corso di una cerimonia che si è svolta al Palazzo del Monte di Pietà, in piazza Duomo a Padova, sede della Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo.
Una menzione speciale è stata, inoltre, assegnata al giornalista veneziano Giuliano Gargano, 40 anni, per il reportage pubblicato sul bimestrale “Nes. Nordest Sanità” nella primavera 2013 sulle barriere architettoniche di Padova.
La cerimonia di consegna della “Penna d’oca” è stata anche l’occasione per presentare la riedizione del libro che il compianto giornalista Luigi Montobbio scrisse nel 1999, dal titolo “L’Associazione Stampa Padovana compie cento anni”. Il testo, riprodotto in modo fedele, è stato aggiornato con tre capitoli finali sulla storia dell’informazione a Padova nell’ultimo quindicennio.

I commenti sono chiusi