I dati Agcom prima dell’emergenza Coronavirus: anche le copie digitali in calo: -4%

Quotidiani: 1,5 milioni di copie a dicembre (-8%)

ROMA – A dicembre 2019 le copie cartacee dei quotidiani sono scese al minimo storico: 1 milione 490mila. Sommate alle 156mila copie digitali e multiple si arriva ad 1milione 646 mila. Rispetto all’anno precedente il cartaceo perde l’8 per cento e il digitale il 4, ma se si guarda all’ultimo quadriennio (2015-2019) il quadro è disastroso. Ridotte di quasi un terzo le copie cartacee (che nel dicembre 2015 erano 2milioni 224mila) e sotto del 24 percento quelle digitali (205mila nel 2015).
A diffondere i dati è stato l’Osservatorio sulle Comunicazioni dell’Agcom confermano il trend negativo che da diversi anni, ormai, registra il settore dell’editoria. (giornalistitalia.it)

LEGGI ANCHE:
Il report completo dell’Osservatorio sulle comunicazioni

 

I commenti sono chiusi