Oltre 250 prodotti da radio e tv di tutto il mondo si sfideranno a settembre a Roma

Prix Italia, la Rai: “Un’edizione da record”

ROMA – Sono oltre 250 i prodotti che le emittenti di tutto il mondo hanno presentato al “Prix Italia”, il concorso internazionale organizzato dalla Rai per programmi di qualità radio, tv e web, che si svolgerà a Roma dal 24 al 26 settembre prossimi.
«Si tratta di un numero straordinario di programmi di grande varietà e di indiscutibile qualità, che riflette sia la vitalità del panorama mediatico sia la popolarità del nostro concorso», il commento della giornalista Annalisa Bruchi, segretario generale del “Prix Italia”.
Un risultato eccezionale per la kermesse targata Rai, a dispetto delle limitazioni imposte dall’emergenza sanitaria della pandemia da Covid-19: una versione ridotta, che non prevede il premio speciale, e un numero inferiore di prodotti presentabili da ogni broadcaster.

Annalisa Bruchi

In proporzione, i 250 “concorrenti” costituiscono un record assoluto per il “Prix Italia”, «a dimostrazione del fatto – sottolineano da viale Mazzini – che l’azienda Rai non si è mai fermata nel suo ruolo di servizio pubblico e di volano della cultura radio-televisiva e web».
«In tempi così difficili questa grande partecipazione ci onora e ci rende orgogliosi», fa notare il presidente della Rai, Marcello Foa, che aggiunge: «Oggi più che mai abbiamo bisogno di senso della comunità, di creatività e di una visione condivisa di rilancio e speranza».
A quest’edizione del “Prix Italia” – la numero 72 – aderiscono, inoltre, 10 nuovi membri: broadcaster provenienti da Colombia, Danimarca, Francia, Monaco, Thailandia, Uruguay, Venezuela e Gran Bretagna. (giornalistitalia.it)

I commenti sono chiusi