Per giornalisti under 35 e allievi delle Scuole di giornalismo. 1000 euro ai vincitori

Premio Alessandra Bisceglia, vince la solidarietà

Alessandra Bisceglia

ROMA – A dieci anni dalla scomparsa di Alessandra Bisceglia, la giornalista lucana affetta da una grave malattia rara, la Fondazione Alessandra Bisceglia W Ale Onlus e la Libera Universià  Maria SS. Assunta – LUMSA di Roma organizzano la terza edizione del premio per la comunicazione sociale che ha l’obiettivo di riconoscere e stimolare l’impegno di giovani giornalisti, ma anche di studenti delle scuole di giornalismo.
Il Premio, infatti, punta alla diffusione della cultura della solidarietà e, soprattutto, a stimolare l’informazione corretta sulle malattie rare e sull’inclusione delle persone diversamente abili.
La partecipazione al Premio gratuita e riservata a giornalisti pubblicisti o professionisti iscritti all’Ordine dei Giornalisti, di eà  non superiore ai 35 anni, e a giovani che si preparano a diventare giornalisti frequentando Scuole di Giornalismo riconosciute dall’Ordine.
Il Premio è articolato in tre sezioni: sezione radio-televisiva, sezione agenzie di stampa, quotidiani e periodici, sezione web. Le opere in concorso dovranno pervenire entro il 15 dicembre 2018. Ai primi classificati, per ogni sezione, andrà un premio in denaro pari a mille euro.
Tutte le informazioni e il bando integrale sono disponibili sul sito della Fondazione “Alessandra Bisceglia” W Ale Onlus: www.fondazionevivaale.org/premioalessandrabisceglia.
Nel corso della premiazione saranno conferiti riconoscimenti speciali alle testate che si sono distinte per la correttezza dell’informazione e per l’attenzione e la valorizzazione alle tematiche inerenti al premio. (giornalistitalia.it)

 

IL BANDO

I commenti sono chiusi