Libro dei cronisti liguri “per documentare il lavoro di tutti, grandi inviati e precari”

Ponte Morandi, cronaca di un anno di cronaca

Il Ponte Morandi dopo il crollo del 14 agosto 2018 (foto Ansa)

GENOVA – La tragedia di Ponte Morandi con i suoi morti e i suoi sopravvissuti, con coloro che hanno perso tutto: questo è “Cronaca di un anno di cronaca”, il libro che ogni anno il Gruppo Cronisti dell’Assostampa ligure pubblica per “raccontare” quanto successo a Genova e in Liguria nell’anno appena passato.
Alla presentazione il sindaco di Genova Marco Bucci, l’assessore regionale Ilaria Cavo e le autorità civili e militari.
«Questo progetto nasce per documentare il “nostro” Ponte Morandi – ha detto il presidente del Gruppo Cronisti Tommaso Fregatti –, il lavoro che tutti i colleghi hanno fatto, non solo i grandi inviati ma anche i tanti precari». Secondo Bucci il libro «testimonia non solo i racconti ma soprattutto l’impegno. Vi ho sempre visto impegnati costantemente: i genovesi si sono tutti impegnati, ciascuno nella propria professione».
Per l’assessore Cavo «è la testimonianza del grande lavoro che ha visto insieme giornalisti e istituzioni. E’ la restituzione di un grande lavoro che è stato fatto». (ansa)

I commenti sono chiusi