Il network irpino dà il benservito al caporedattore Altamura ed a numerosi redattori

Piuenne, raffica di licenziamenti tra i giornalisti

Piuenne

Ottavio Lucarelli

Ottavio Lucarelli

MERCOGLIANO (Avellino) – “Una raffica di licenziamenti, a partire dal caporedattore Rossella Altamura, sono scattati nelle ultime ore nella tv irpina Piuenne anche nei confronti di numerosi redattori con contratto a tempo indeterminato”.
Il presidente dell’Ordine dei giornalisti della Campania, Ottavio Lucarelli denuncia, così, il dramma che stanno vivendo i giornalisti dell’emittente televisiva di Mercogliano che, “a meno di un anno dall’inaugurazione è già in crisi”. Eppure, ricorda Lucarelli, quella del Gruppo editoriale Tea srl è “una tv che nei primi mesi si era imposta puntando sulle all news regionali”.
“La gestione negativa dell’azienda – aggiunge Lucarelli – colpisce i giornalisti ma il management deve spiegare le cause della crisi di un network televisivo che comprende due canali tematici sul digitale terrestre, dopo un importante investimento da parte del gruppo imprenditoriale Abate”.
+N è un network televisivo che comprende due canali tematici in onda sulle frequenze del digitale terrestre e una web tv, interamente dedicati all’informazione 24 ore su 24 dalla Campania. L’iniziativa editoriale di +N, che nasce all’interno di Tea s.r.l., società operante nel campo dell’editoria e della comunicazione guidata da Paola Rossi, è supportata dall’esperienza del gruppo Abate, uno dei maggiori del comparto edile e sidergurgico, già attivo da anni nel settore televisivo.

I commenti sono chiusi