Il pontefice aveva telefonato alla famiglia del primo giornalista decapitato Foley

Papa Francesco scrive ai familiari di Sotloff

Papa Francesco

Papa Francesco

ROMA – Papa Francesco è “profondamente rattristato” per la “tragica morte del vostro figlio e fratello, Steven Joel, e mi ha chiesto di comunicarvi le sue condoglianze e le sue preghiere”. E’ quanto scrive il cardinale Pietro Parolin, segretario di Stato vaticano, in un messaggio datato 5 settembre e recapitato, per volere del pontefice, alla famiglia del giornalista statunitense Steven Sotloff, decapitato dalle milizie jihadiste sunnite dello Stato Islamico (Is).
Papa Bergoglio aveva, d’altronde, telefonato ai genitori del primo reporter ucciso – anche lui decapitato dall’Isis -, James Foley.
Il pontefice “chiede a tutte le persone – si legge nel messaggio ai Sotloff – di rifiutare la violenza, l’aggressione e la mancanza di compassione e chiede a ognuno di pregare e lavorare per il perdono, la guarigione e la pace”.

I commenti sono chiusi