“Quali intrecci dietro il tracollo della società?”. Domani conferenza stampa a Rende

I giornalisti dell’Ora: “Parola alla Magistratura”

Ora della CalabriaRENDE (Cosenza) – “E’ stata ufficializzata, alla vigilia del 25 aprile, l’ennesima beffa per i giornalisti dell’Ora della Calabria (già Calabria Ora). Il liquidatore Giuseppe Bilotta ha prima comunicato il godimento delle ferie forzate per quindici giorni e, a strettissimo giro, ha avviato la procedura di licenziamento collettivo per la totalità dei dipendenti della C&C, società editrice del quotidiano”. Lo afferma l’Assemblea dei giornalisti de “l’Ora della Calabria”, sottolineando che Leggi tutto

Carlo Parisi (Fnsi): “Una vergognosa provocazione. Alcun aspetto sarà tralasciato”

L’Ora della Calabria licenzia tutti i lavoratori

La redazione centrale de “l’Ora della Calabria”

La redazione centrale de “l’Ora della Calabria”

RENDE (Cosenza) – “Una vergognosa provocazione che impone l’attivazione di tutte le procedure giudiziarie finalizzate a fare piena luce su una vicenda nata male e finita nel peggiore dei modi”. A 24 ore dall’incontro con il Comitato di redazione e il direttore de “l’Ora della Calabria”, Luciano Regolo, assistiti dal vicesegretario nazionale Fnsi, Carlo Parisi, e dall’avv. Mariagrazia Mammì dell’Ufficio legale del Sindacato Giornalisti della Calabria, il liquidatore del “Gruppo Editoriale C&C”, Giuseppe Bilotta, ha comunicato l’attivazione della procedura ex legge 223/91 art. 4 e 24 per il licenziamento collettivo di tutto il personale dipendente, ovvero di 66 lavoratori, dei quali una sessantina di giornalisti.

Carlo Parisi e Luciano Regolo

Carlo Parisi e Luciano Regolo

“Sbattere in questo modo la porta in faccia a 66 lavoratori che, tra vessazioni e sacrifici di ogni genere, esclusivamente grazie al loro onesto lavoro hanno dato dignità al giornale  – afferma il vicesegretario della Fnsi, Carlo Parisi – rispecchia evidentemente lo «stile» di un soggetto, il liquidatore Giuseppe Bilotta, che  nella sua “comunicazione preventiva” e nelle due e-mail inviate ieri e oggi al Comitato di redazione, ai sindacati ed a Confindustria Leggi tutto

Da domani a domenica una tre giorni di dibattiti e confronti. Apre Severgnini

Ad Urbino il Festival del giornalismo culturale

La conferenza di presentazione con Lella Mazzoli, Pietro Marcolini e Giorgio Zanchini

URBINO (Pesaro-Urbino) – Di cosa dovrebbe occuparsi l’informazione culturale nell’Italia di oggi? Gli intellettuali sanno parlare ai e con i media? Il giornalismo culturale può contribuire allo sviluppo del Paese? Sono soltanto alcune delle domande alle quali il Festival del giornalismo culturale, in programma ad Urbino da domani, venerdì 25, a Leggi tutto

Il presidente della Fnsi: “E’ giunto il momento di ripensare la normativa”

Rossi: “Par condicio, non commedia dell’assurdo”

Giovanni Rossi

Giovanni Rossi

ROMA – Forse è giunto davvero il momento di ripensare la normativa chiamata “par condicio”, alla luce dell’esperienza di questi anni. L’ultimo episodio ha portato addirittura la Rai a tagliare le scene di una fiction per la presenza in esse di un noto attore candidato alle Europee (peraltro mentre Rai1 tagliava, Rai Premium trasmetteva un altro programma con protagonista il medesimo attore).
Il caso è eclatante, ma va segnalato che altrettanto discutibili sono i tagli alle Leggi tutto

La rivista fondata da padre Agostino Gemelli festeggia il secolo di vita

I 100 anni di “Vita e Pensiero”

Il primo numero di “Vita e Pensiero”

ROMA – Fondata il 1° dicembre 1914 a Milano dal francescano Agostino Gemelli, insieme a Ludovico Necchi e Francesco Olgiati, testimonia che i fondamenti del pensiero cristiano sono solidi, capaci di sfidare un secolo di storia. Il successo è frutto di un segreto della cultura cattolica in genere: essere profonda e popolare, insieme.
Nel centenario, verranno ripubblicati alcuni dei saggi più significativi. Nella rivista una precisa “visione del mondo”.
Il fondatore della rivista, Gemelli, era ed è ricordato come un personaggio per alcuni aspetti “controverso”: carattere forte e impetuoso, mente lucida e fredda, intelligenza analitica e indagatoria, aveva esordito col suo “manifesto medievalista” che intendeva sfidare in campo aperto i tanti avversari di allora del cattolicesimo: dal positivismo all’idealismo, dal futurismo al libero pensiero, dalla massoneria all’incipiente fascismo degli anni Venti.
Il ritorno al Medioevo, prospettato dal futuro fondatore della Università Cattolica, era chiaramente una sfida teoretica, quasi una provocazione, per far scoppiare un Leggi tutto

8 tra direttori e cronisti di Gazzetta del Sud, Quotidiano della Calabria e Calabria Ora

Giornalisti condannati senza essere avvisati

Gazzetta del SudIl Quotidiano Calabria OraREGGIO CALABRIA – Un decreto penale di condanna, con conversione della pena detentiva in una pena pecuniaria compresa tra i 1.500 euro e i 3.000 euro ciascuno, è stato emesso dal gip di Salerno, Maria Zambrano, nei confronti di otto giornalisti, accusati di aver pubblicato «atti e documenti – si legge nelle imputazioni formulate dal pm di Salerno, Rocco Alfano – per i quali, al momento della loro pubblicazione, anche se non più coperti da segreto istruttorio, vigeva ancora il divieto di pubblicazione».
I giornalisti avevano pubblicato, a partire dal mese di gennaio del 2013, notizie Leggi tutto

A 89 anni era ancora corrispondente da Ardore della “Gazzetta del Sud”

Addio Nicola Chinè, cronista sino alla fine

Nicola Chinè

Nicola Chinè

ARDORE (Reggio Calabria) – Si è spento a Torino, all’età di 89 anni, Nicola Chinè, storico corrispondente da Ardore del quotidiano Gazzetta del Sud. Nato ad Ardore il 5 gennaio 1925, Attilio Nicola Chinè era iscritto nell’elenco pubblicisti dell’Ordine ed al Sindacato Giornalisti della Calabria dal 6 luglio 1996, aggiungendo, così, alla sua attività di direttore didattico, svolta con dedizione e grande impegno, la passione per il giornalismo.
Uomo di alta cultura, autore di diverse pubblicazioni, era attivamente impegnato nell’associazionismo cattolico. Iscritto all’Ucsi Calabria, per anni è stato, infatti, referente dei giornalisti cattolici per la Locride. La morte, di cui Leggi tutto

I conti del 2014 oltre le attese degli analisti: 642 milioni per Zuckerberg

Apple e Facebook sempre più in alto

ROMA – La stella di Apple e Facebook brilla più che mai, con i conti del secondo trimestre 2014 che battono le attese dei più accreditati analisti. E a sorprendere è soprattutto la casa di Cupertino, che mette in mostra una perfomance davvero invidiabile contro tutte le Cassandre di Wall Street, quelle che prevedevano il primo tracollo delle entrate dopo una striscia positiva che dura da ben 11 anni.
Il gruppo fondato da Steve Jobs, invece, ha messo a segno ricavi per 45,6 miliardi di dollari (11,62 dollari ad azione) contro i 43,5 miliardi stimati dagli esperti, e un utile netto in aumento del 7,1% a Leggi tutto

Il sottosegretario aggiunge: “A inizio maggio le linee guida per attuare il decreto”

Editoria, Lotti: “Ci sono 50 millioni di euro”

Luca Lotti

BARI – “Ci sono 50 milioni di euro: il governo si rende conto che il settore è in crisi e chiede al mondo dell’editoria di rinnovarsi”. Lo ha detto il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio con delega all’editoria, Luca Lotti, intervenendo a Bari ad un incontro elettorale con il candidato sindaco del centrosinistra Antonio Decaro.
“Ai primi di maggio saranno pronte le linee guida per l’attuazione del decreto sul fondo per l’editoria. I criteri saranno incentrati sulla riorganizzazione, anche delle aziende. Occorre dare uno sguardo oltre il periodo di crisi con strumenti tramite i quali dare un futuro anche ai giornalisti”.
Il sottosegretario ha poi commentato le polemiche scaturite dopo lo stop Leggi tutto

Appuntamento il 6 maggio dopo la decisione della Vigilanza di procedere

Rai: avanti tutta con il contratto di servizio

ROMA – L’ufficio di presidenza della Commissione di Vigilanza Rai, riunito questa mattina, ha deciso di andare avanti con l’approvazione del parere sul contratto di servizio 2013-2015, senza apportare modifiche al testo alla luce dei risparmi per 150 milioni decisi dal governo nei confronti della concessionaria.
“Abbiamo deciso di convocare una seduta per discutere gli ultimi emendamenti per il 6 maggio, perché la prossima settimana non era possibile a causa di alcune assenze – spiega il relatore del parere Salvatore Margiotta all’Ansa -. Saranno poi il ministero dello Sviluppo economico e la Rai a Leggi tutto

Domani alle 12 nello Studio legale Lana-Lagostena Bassi

Alma Shalabayeva incontra la stampa a Roma

Alma Shalabayeva

ROMA – Dopo aver ottenuto lo status di rifugiata in Italia, Alma Shalabayeva, moglie del dissidente ed ex banchiere kazako Mukhtar Ablyazov, incontrerà i giornalisti domani, giovedì 24 aprile, alle 12, nello Studio legale e di consulenza internazionale Lana-Lagostena Bassi, in via Emilio de’ Cavalieri a Roma.
Insieme ad Alma Shalabayeva, parteciperanno all’incontro con la stampa Leggi tutto

Il segretario della Cisal: “Pieno sostegno alla lotta dei giornalisti e del loro sindacato”

“Chiudere L’Ora è intimidire la libertà di stampa”

Francesco Cavallaro

ROMA – La Cisal esprime il pieno sostegno alla lotta in corso dei lavoratori de “L’Ora della Calabria”  costretti a presidiare la sede della redazione ed auspica una soluzione rapida della vertenza con il reperimento delle risorse necessarie alla continuazione delle pubblicazioni del quotidiano, assicurando così il ripristino di quel servizio informativo alla Calabria riconosciuto sia per la sua efficace e moderna qualità professionale che per il rispetto di una tradizionale impostazione di indipendenza politica tipica di quelle voci “fuori dal coro”, purtroppo sempre più rarefatte nello scenario editoriale italiano.
L’assenza dalle edicole de “L’Ora della Calabria”, un giornale che fino ad oggi ha saputo raccontare la Calabria, i suoi problemi e le sue speranze con un occhio attento e libero,  intercettando le storie e le criticità che spesso non trovano spazio nel mondo dell’editoria, rappresenta un momento estremamente buio della storia dell’informazione nella nostra regione ed una Leggi tutto