Per eleggere una rappresentanza largamente condivisa dal corpo redazionale

Si è dimesso il Cdr della Gazzetta del Sud

Gazzetta del SudMESSINA – Il Comitato di redazione della Gazzetta del Sud ha rassegnato le dimissioni nelle mani del segretario provinciale dell’Assostampa Messina, Giuseppe Gulletta, che ha convocato per oggi, lunedì 20 ottobre, alle ore 18, l’Assemblea dei redattori per gli adempimenti consequenziali.
All’ordine del giorno la nomina della commissione elettorale e la Leggi tutto

Entro il 31 ottobre le proposte per rilevare l’azienda e far rinascere il giornale

L’Unità, la Fnsi: “Ci vuole l’impegno di tutti”

L’UnitàROMA – La Federazione nazionale della stampa italiana segue con grande attenzione e preoccupazione la vicenda del quotidiano storico della sinistra italiana “l’Unità”. Da troppo tempo il giornale manca dalle edicole ed i lavoratori (giornalisti e poligrafici) sono in cassa integrazione, mentre i collaboratori hanno perso il lavoro.
Se esiste una prospettiva di intervento di uno o più imprenditori che, nella salvaguardia della storia di questa testata, sono disposti ad intervenire, occorre che tutti, con senso di responsabilità, lavorino perché questo obiettivo venga raggiunto.
Un ruolo fondamentale, per il suo raggiungimento, è assegnato al partito Leggi tutto

Paolo Orofino del Quotidiano della Calabria aggredito il 14 marzo a Paola

Schiaffo al giornalista: due rinvii a giudizio

Paolo Orofino

Paolo Orofino

PAOLA (Cosenza) – Due rinvii a giudizio per le percosse e la minaccia rivolta al giornalista del Quotidiano della Calabria, Paolo Orofino. I fatti sono avvenuti in piazza a Paola, il 14 marzo, mentre Paolo Orofino accompagnava il collega Sandro Ruotolo per una intervista all’avvocato Nicola Gaetano. In quella occasione Paolo Orofino venne colpito da un violento schiaffo mentre, fra l’altro gli veniva impedito di scattare una fotografia all’avvocato Gaetano.
Si tratta di una citazione diretta a giudizio consegnata nelle mani di Francesco Loizzo, di Paola, 58 anni, e di Pietro Calvano, anch’egli paolano, 31 anni, entrambi assistiti dall’avvocato Giuseppe Bruno.
A Francesco Loizzo viene contestato il reato di Leggi tutto

A conclusione del sinodo straordinario sulla famiglia concluso ieri sera in Vaticano

Papa Francesco ringrazia i giornalisti

Papa Francesco

Papa Francesco

CITTA’ DEL VATICANO – Papa Francesco ha voluto ringraziare i giornalisti a conclusione del sinodo straordinario sulla famiglia concluso ieri sera in Vaticano. “Voglio ringraziarvi per il vostro lavoro, anche dei vostri colleghi, grazie tante”, ha detto Jorge Mario Bergoglio avvicinatosi spontaneamente Leggi tutto

E’ il terzo reporter assassinato nel 2014 nel Paese. Indagava sulla marijuana

Paraguay: ucciso il giornalista Pablo Medina

La gente in strada chiede giustizia per l’assassinio del giornalista Pablo Medina (nei manifesti)

La gente in strada chiede giustizia per l’assassinio del giornalista Pablo Medina (nei manifesti)

ASUNCION (Paraguay) – E’ stato ucciso in un agguato insieme alla donna con cui viaggiava in auto, Pablo Medina, 53 anni, da 16 inviato del quotidiano Abc Color, il più importante giornale indipendente del Paraguay. Il presidente del Paraguay, Horacio Cartes, ha Leggi tutto

La rivoluzione, però, non piace agli utenti che vogliono scegliere i cinguettii da seguire

Twitter preferisce la pertinenza alla cronologia

TwitterROMA – Twitter ha annunciato che riconfigurerà il flusso dei tweet in funzione della loro “pertinenza” e non più in base alla cronologia. Questo cambiamento lo avvicinerà al “rivale” Facebook, ma farà sicuramente storcere il naso ai propri utenti, che preferiscono le informazioni in tempo reale.
Il flusso dei tweet consultati potrebbe così comprendere anche cinguettii di persone che gli utenti non avevano scelto di Leggi tutto

Realizzato in collaborazione con Famiglia Cristiana, sarà presentato il 22 ottobre

Nasce Notizia Cristiana, periodico in braille

BrailleROMA – Quando nasce una nuova testata, specie in tempi di crisi come l’attuale, è sempre una bella notizia. Ed un ottimo auspicio. Sarà presentata il 22 ottobre a Roma “Notizia Cristiana”, periodico a carattere nazionale rivolto ad un pubblico di lettori non vedenti.
Edito dalla cooperativa Handy Systems e realizzato in collaborazione con Famiglia Cristiana, “Notizia Cristiana” è Leggi tutto

La Fnsi: “Per un vantaggio immediato, si rischia un futuro senza assistenza”

“Il governo non affossi la previdenza privata”

Il segretario della Fnsi Franco Siddi

Il segretario della Fnsi Franco Siddi

ROMA – In attesa di conoscere nel dettaglio i contenuti della nuova legge di stabilità, non possiamo non esprimere perplessità e grande preoccupazione in merito ai ventilati provvedimenti di innalzamento del prelievo fiscale sulle Casse di previdenza private – specie quelle come l’Inpgi che garantisce previdenza obbligatoria ed è sostitutivo dell’Inps – e sui fondi di pensione complementare e alla prospettiva di sottrarre  il trattamento di fine rapporto ai suoi fini istituzionali.
La necessità di individuare risorse immediate che possano alimentare il consumo e consentire in questo modo al Paese di uscire dalla recessione e di riprendere una Leggi tutto

Approvate le delibere del Cda dell’Inpgi che ridefiniscono anche la disoccupazione

Aumenta l’aliquota per le aziende: ok dei ministeri

InpgiROMA – Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali – di concerto col Ministero dell’Economia e delle Finanze – ha espresso, nella giornata di ieri, il proprio parere favorevole alle delibere approvate del Consiglio di amministrazione dell’Inpgi il 30 luglio scorso, con le quali l’Istituto decideva da un lato l’aumento dell’aliquota contributiva a carico dei datori di lavoro e dall’altro ridefiniva la disciplina del trattamento di disoccupazione in caso di dimissioni volontarie del giornalista.
Il primo provvedimento nasce dal progressivo acuirsi dello stato di crisi del settore dell’editoria, che Leggi tutto

Gli ex dipendenti al Consiglio regionale: “L’emittente non può partecipare al bando”

Sardegna 1: “Niente fondi a chi licenzia”

Sardegna 1CAGLIARI – Gli ex dipendenti di Sardegna 1 Tv scrivono alla Seconda commissione del Consiglio regionale sardo che ha concluso, la scorsa settimana, la discussione generale sulla proposta di legge bipartisan per l’editoria con cui la Regione potrebbe destinare 3 milioni di euro all’anno fino al 2016 (a cominciare dal 2014) al sistema dell’emittenza televisiva locale.
“Sardegna 1 ci ha licenziato, – denunciano gli ex dipendenti – non ha ancora pagato cinque mensilità arretrate, i tfr ed altre spettanze legate ai licenziamenti, ma ha tutti i requisiti per Leggi tutto

Un infarto lo ha strappato alla vita un mese dopo essere andato in pensione

Addio a Marco Ansaldo, cronista “vecchio” stile

Marco Ansaldo

Marco Ansaldo

TORINO – Lutto nel giornalismo italiano: è morto, per un infarto, Marco Ansaldo, 58 anni, a lungo cronista sportivo di punta de “La Stampa”. Ha raccontato tanti sport, Ansaldo, dal calcio a tutte le discipline olimpiche e non, con competenza tecnica e leggerezza di scrittura che Leggi tutto

Il prefetto Tomao: “Qui c’è lo Stato, non siamo al bar, né su una panchina in strada”

“Caro Bilotta, è l’Ora di mantenere gli impegni”

Gianfranco Tomao

Gianfranco Tomao

Giuseppe Bilotta

Giuseppe Bilotta

COSENZA – Incontro ravvicinato con l’assurdo. Così si potrebbe definire, lapidariamente, l’esito del confronto odierno davanti al prefetto di Cosenza, Gianfranco Tomao, con il liquidatore della C&C, la società editrice del quotidiano “L’Ora della Calabria”, Giuseppe Bilotta.
Di reale c’è stato solo il sostegno partecipe e convinto del prefetto, che ha contribuito con il suo rigore e la sua determinazione, a far emergere le contraddizioni di una procedura di liquidazione sulla quale da tempo il vicesegretario nazionale della Fnsi, nonché segretario regionale, Carlo Parisi, presente all’incontro, il Cdr dell’Ora della Calabria e io stesso, quale direttore della testata, abbiamo invocato più volte (e invano) l’intervento della magistratura.
Poco prima dell’inizio della discussione, mentre si attendeva Tomao, Bilotta faceva sapere di aver venduto cinque dei nostri computer per circa 1800 euro, rifiutandosi però di dire chi fosse l’acquirente.
Quando gli è stato chiesto di spiegare davanti al prefetto il perché Leggi tutto

Dal 23 ottobre si chiamerà “L‘Obs”. E intanto se ne vanno in 36: partenza volontaria

Le Nouvel Observateur taglia nome e giornalisti

Le nouvel observateurPARIGI (Francia) – Lo storico settimanale francese “Le Nouvel Observateur”, considerato come il primo news magazine della République, cambia nome. Dal prossimo 23 ottobre, giorno d’uscita della nuova formula, verrà ribattezzato “L’Obs” e avrà una linea editoriale molto più incentrata sulle inchieste nonché un taglio dei dipendenti.
Diretto da Matthieu Croissandeau, il settimanale della gauche, che quest’anno festeggia i cinquant’anni, verrà segnato dalla partenza volontaria di 36 giornalisti.
La redazione verrà quindi ridotta a un totale di 157 persone, di cui crica 115 redattori, contro i 180 dello scorso anno, Leggi tutto

Il presidente dell’Adepp Camporese: “Una manovra gravissima e sconcertante”

Aumentare il prelievo per le Casse? Uno scandalo

Andrea Camporese, presidente di Inpgi e Adepp

Andrea Camporese, presidente di Inpgi e Adepp

ROMA – Se fosse confermato l’aumento del prelievo fiscale per le Casse di previdenza (dal 20% al 26%) e per il secondo pilastro (dall’11,5% al 20%) nella legge di Stabilità, si tratterebbe di una gravissima decisione dalle conseguenze pesanti per l’intero sistema della previdenza privata. Leggi tutto