Lorenzo e Angelo in marcia da Lisbona a Fatima

Lorenzo e Angelo in marcia da Lisbona a Fatima

RABAÇAL (Portogallo) – Sul cammino di Santiago, itinerario portoghese, Lorenzo Del Boca e Angelo Moia toccano la sponda del fiume Monderò. Erano partiti ...

leggi...

Più dignità ai pubblicisti, ma a quelli veri

Più dignità ai pubblicisti, ma a quelli veri

ROMA – Proposta da 18 deputati di Forza Italia una miniriforma delle disposizioni concernenti la composizione del Consiglio nazionale dell’Ordine dei giornalisti. ...

leggi...

“Norman Zarcone suicida per l’università”

“Norman Zarcone suicida per l’università”

PALERMO – «Fin quando agirò entro i confini del lecito non smetterò mai di “infastidirla” con le mie domande, con la mia richiesta di ...

leggi...

Addetto stampa “senza difetti”: la commedia

Addetto stampa “senza difetti”: la commedia

NAPOLI – Il Teatro San Carlo di Napoli rompe il silenzio sul caso denunciato, lunedì 8 luglio, da Giornalisti Italia (Cercasi addetto ...

leggi...
Lorenzo e Angelo in marcia da Lisbona a Fatima

Lorenzo e Angelo in marcia

Scritto da Redazione il 15 Jul 2019 1
Più dignità ai pubblicisti, ma a quelli veri

Più dignità ai pubblicisti, ma

Scritto da Redazione il 15 Jul 2019 2
“Norman Zarcone suicida per l’università”

“Norman Zarcone suicida per l’università”

Scritto da News il 12 Jul 2019 3
Addetto stampa “senza difetti”: la commedia

Addetto stampa “senza difetti”: la

Scritto da Redazione il 13 Jul 2019 4
Approvate all’unanimità le linee guida per una più ampia e trasparente competizione

Serie A: ok dell’Agcom alla vendita dei diritti

Calcio serie AROMA – Il Consiglio dell’Autorità, presieduto da Angelo Maria Cardani, relatore Antonio Preto, ha approvato oggi all’unanimità le linee guida per la commercializzazione dei diritti audiovisivi sportivi della Lega Calcio serie A per le stagioni sportive 2015/2016, 2016/2017 e 2017/2018.
Il testo – informa una nota – è il risultato di un’istruttoria “approfondita e trasparente” condotta ai sensi del decreto “Melandri”.
Nell’ambito dell’istruttoria, l’Autorità ha pubblicato il testo delle linee guida per consentire

leggi...
Promozione sul campo per il vicedirettore che prende il posto di Gabriele Canè

Marcello Mancini direttore de “La Nazione”

Marcello Mancini

Marcello Mancini

La NazioneFIRENZE – Promozione sul campo per Marcello Mancini che, da vicedirettore, diventa direttore responsabile de “La Nazione”. Prende il posto di Gabriele Canè, che rimane nel quotidiano fiorentino della Poligrafici Editoriale con l’incarico di opinionista.
Nato a Castelfiorentino il 6 novembre 1956, giornalista professionista iscritto all’Ordine della Toscana dal 29 novembre 1988, Marcello Mancini ha esordito nella professione collaborando alle pagine fiorentine di “Paese Sera”, per poi passare a “La Nazione”

leggi...
Il dibattito ha evidenziato l’opportunità di armonizzare l’interpretazione delle norme

Probiviri Fnsi, riflessioni utili per il Congresso

Bruno Del Vecchio

Bruno Del Vecchio

ROMA – Il ruolo dei probiviri nel contesto della disciplina sindacale è stato affrontato e discusso ieri, 8 aprile, in una giornata di studio nella sala “Walter  Tobagi” della Federazione Nazionale della Stampa Italiana a Roma.
All’incontro, promosso dal Collegio Nazionale dei Probiviri della Fnsi e al quale il Comitato tecnico scientifico dell’Ordine dei giornalisti, ha assegnato quattro crediti formativi, hanno partecipato i Collegi probivirali regionali, rappresentanti delle Associazioni regionali di stampa

leggi...
Siddi (Fnsi): “L’emarginazione subita dalla collega al Tg1 non è un fatto normale”

Ferrario: “Minzolini non mi ha fatto più lavorare”

Tiziana Ferrario

Augusto Minzolini

ROMA – “Nei tanti anni vissuti al Tg1 non sono mancati momenti di tensione e disagio, ma un’informazione così squilibrata, come con la direzione di Minzolini, non c’è mai stata. Quello che gli contesto è di non avermi più fatto lavorare e di aver fatto un telegiornale fazioso, che nascondeva le notizie, specie quelle che riguardavano i processi di Berlusconi. Rientrava tra i suoi poteri quello di introdurre volti nuovi in conduzione, ma tu non puoi emarginare i giornalisti della redazione”.
Così ha detto, davanti ai giudici del tribunale di Roma, la giornalista Tiziana Ferrario nel processo che vede

leggi...
Cordoglio e vicinanza della Fnsi alla collega, presidente dell’Odg Lazio

Grave lutto per Paola Spadari

luttoROMA – Alla cara collega Paola Spadari, valente collega dell’agenzia Ansa ed oggi presidente dell’Ordine dei giornalisti del Lazio, l’affetto e la vicinanza di tutta la Fnsi per la scomparsa della sua mamma.
Il Sindacato dei giornalisti italiani si stringe forte anche attorno al

leggi...
Nella città calabrese il primo Distretto tecnologico di Cyber security di Poste Italiane

Cosenza diventa una “tecnocity” all’avanguardia

Poste ItalianeCOSENZA – Sarà Cosenza la sede del primo Distretto tecnologico di Cyber security di Poste Italiane Spa. Il progetto, finanziato dal Pon “Ricerca e Competitività 2007-2013”, è stato illustrato dal sindaco Mario Occhiuto e dall’assessore all’innovazione Geppino de Rose, e, per Poste Italiane Spa, da Stefano Grassi,  direttore della struttura difesa aziendale, e Rocco Mammoliti, responsabile della tutela aziendale e sicurezza delle informazioni.
Il Distretto sarà ubicato nello storico edificio delle Poste cosentine, le cosiddette Poste Vecchie di Piazza Crispi, destinatario di un consistente

leggi...
Contrasti acuiti dopo il suo “no” al piano di incentivazione e la questione dorsi locali

Rcs: Ferruccio De Bortoli via dal Corriere?

Ferruccio De Bortoli

MILANO –  Girandola di voci in Rcs su un cambio di direzione al Corriere della sera oggi affidata a Ferruccio De Bortoli. L’azienda editoriale a fine giornata le definisce “inesatte” e precisa di non aver “richiesto alcun cambiamento delle sue responsabilità”. E un portavoce del gruppo afferma di

leggi...
Dopo cinque anni al timone dell’agenzia di stampa che ha acquisito TMNews

Asca, Astori lascia la direzione a Mazzanti

Gianfranco Astori

Gianfranco Astori

Paolo Mazzanti

Paolo Mazzanti

ROMA – “Lascio la firma della testata e, con essa, la società editrice presso la quale venni assunto come praticante il 1 luglio 1978. E’ stata un’esperienza ricca e feconda, per la quale sono debitore ai tanti colleghi che mi hanno accompagnato, consentendomi una crescita umana e professionale importante”.  Queste le parole con cui il direttore dell’Asca, Gianfranco Astori, si è congedato dalla sua redazione dando seguito alla decisione di lasciare il gruppo editoriale Abete alla vigilia dell’acquisizione, da parte di Asca, del ramo di azienda relativo all’agenzia TMNews.

leggi...
L’assemblea proclama lo stato di agitazione ed affida al Cdr 5 giorni di sciopero

Rcs chiude Rcd, un “suicidio editoriale”

RcdMILANO – “Il digitale è il futuro, ma Rcs vuole annullare la Redazione Contenuti Digitali, prospettando la cassa integrazione per tutti i 15 giornalisti della testata”. La denuncia è del Comitato di redazione ricordando che “fino al 31 dicembre scorso, per l’unica realtà multimediale del gruppo che fornisce contenuti video per i siti Rcs, perfettamente allineata al piano di sviluppo annunciato nel 2012 dall’amministrazione delegato Pietro Scott Jovane, erano previsti investimenti e allargamento della pianta organica. Oggi la chiusura: più che una scelta inspiegabile, un suicidio editoriale”.

leggi...
Delegazione col segretario Siddi ed il vicesegretario Parisi davanti all’Ambasciata

Fnsi in piazza per la libertà di stampa in Turchia

Franco Siddi, Carlo Parisi e Giuseppe Di Pietro davanti all’Ambasciata turca a Roma

Franco Siddi, Carlo Parisi e Giuseppe Di Pietro davanti all’Ambasciata turca a Roma

ROMA – Una delegazione della Fnsi, guidata dal segretario generale Franco Siddi, assieme al vicesegretario Carlo Parisi e al presidente dell’Assostampa Molise, Giuseppe Di Pietro, ha partecipato oggi, in via Palestro a Roma, al sit-in davanti all’Ambasciata della Turchia per protestare contro i gravi atti ai danni dell’informazione in quel Paese e contro la politica censoria del presidente Erdogan.
Nel corso del sit-in si è alzata forte la denuncia contro il premier turco che governa in un clima di inaccettabili minacce alla libertà di stampa e di espressione.
Al centro di scandali finanziari gravissimi, Recep Tayyip Erdoğan ha tradito la democrazia imponendo la censura sui media. Ha oscurato i social network, irrigidito il controllo sulle televisioni e posto

leggi...
Il Collegio dei Probiviri della Fnsi trae origine dal “Giurì d’onore” istituito nel 1877

Da un “duello” tra giornalisti l’intuizione di Cesana

Giancarlo Tartaglia

Giancarlo Tartaglia

ROMA – Il Collegio dei Probiviri, ovvero l’esigenza di dare vita all’interno della categoria ad un organismo che potesse dirimere le controversie tra colleghi, è stato l’elemento fondativo da cui hanno tratto origine le Associazioni Regionali e la stessa Federazione Nazionale della Stampa.
La prima esperienza associativa, come è noto, è stata quella dell’Associazione Periodica della Stampa Italiana, antesignana della “Romana”, costituita nel 1877 a soli 7 anni di distanza dalla breccia di Porta Pia e dalla proclamazione di Roma capitale, con il relativo trasferimento sulle sponde del Tevere non solo del potere politico, Monarchia, Governo, Camera e Senato ma anche del “quarto potere”, con la nascita di numerosi giornali e il trasferimento da Milano, Torino e Firenze di altre storiche testate.

leggi...
La relazione del Collegio nazionale per la giornata di studio organizzata oggi a Roma

Natura e limiti dei Probiviri della Fnsi

La giornata di studio “Probiviri: natura e limiti”, oggi a Roma

La giornata di studio “Probiviri: natura e limiti”, oggi a Roma

ROMA –  Ci sono tanti perché all’origine di questa giornata di studio, tanti perché legati alla complessità delle situazioni che, all’interno dei nostri rapporti di lavoro, vanno sfumando antiche certezze e lontane virtù. La velocità del giornalismo, scritto e parlato, se da un lato ha tolto romanticismo al vecchio artigianato di redazione, dall’altro è andata via via determinando un nuovo ordine di comportamenti. In altre parole il nuovo mondo dell’informazione ha prodotto problemi inaspettati, frutto di orizzonti editoriali e redazionali inediti o impensati, cosicché l’universo consolidato delle vecchie regole ha subìto l’impatto con un nuovo pianeta che impone altri e diversi punti di riferimento.

leggi...
Lo dicono i dati della Symantec. L’obiettivo? Accedere ai dati personali

Cyberattacchi: aumentati del 91% nel 2013

HackerROMA – I cyberattacchi mirati nel mondo sono aumentati del 91% nel 2013: è quanto risulta dal rapporto annuale della società di sicurezza informatica statunitense Symantec.
Gli attacchi “mirati” ovvero diretti contro individui, aziende, un particolare settore o un governo, piuttosto che indiscriminatamente su milioni di pc – erano aumentati del 41% fra il 2012 e il 2013, anno in cui la durata degli attacchi è stato in media tre volte superiore rispetto a quello precedente.
I cybercriminali colpiscono di preferenza due categorie professionali:

leggi...
Non si hanno notizie di Nairobi Pinto, 29 anni, sequestrata da due uomini armati

Venezuela: rapita una giovane giornalista tv

Nairobi Pinto

CARACAS (Venezuela) – Nairobi Pinto, 29 anni, uno dei volti più noti dell’emittente televisiva venezuelana Globovisión, è stata rapita domenica scorsa da due uomini armati mentre rientrava a casa, a Caracas. Insieme a lei, domenica pomeriggio – erano circa le 16.30 – c’erano

leggi...
Aeranti-Corallo ricorda che la pubblicazione sarebbe dovuta avvenire il 31 gennaio

Contributi all’emittenza: a quando il bando 2014?

Aeranti Corallo

Marco Rossignoli

Marco Rossignoli

ROMA – In base al Regolamento di cui al Decreto ministeriale n. 292 del 5 novembre 2004, il bando per l’attribuzione dei contributi alle emittenti televisive locali relativo all’anno 2014 doveva essere emanato entro il 31 gennaio 2014.
Lo ricorda Aeranti-Corallo, il coordinamento dell’emittenza radio-televisiva locale che raggruppa circa 300 associati, evidenziando che “il rispetto dei tempi previsti dal Regolamento è particolarmente importante in un periodo come quello attuale, caratterizzato dalla crisi del mercato pubblicitario”. “E’, inoltre, importante – conclude Aeranti-Corallo – che vengano al più presto

leggi...
design   emme21