Immobili Rcs: aperta un’inchiesta per usura

Immobili Rcs: aperta un’inchiesta per usura

MILANO – “La Procura di Milano apre un’inchiesta per usura, al momento a carico di ignoti, sulla cessione nel 2013 della sede ...

leggi...

Metropolis, danno erariale per circa 10 milioni

Metropolis, danno erariale per circa 10 milioni

ROMA – Il giornalista Giuseppe Del Gaudio, per lunghi anni dominus incontrastato di Metropolis in quanto fondatore, direttore responsabile e presidente della ...

leggi...

Tutti i contributi erogati alle radio locali

Tutti i contributi erogati alle radio locali

ROMA – Con decreto direttoriale del 10 giugno, registrato dall’Ufficio Centrale di Bilancio del Ministero dello Sviluppo Economico il 12 giugno scorso, al ...

leggi...

Rai: concorso pubblico per 100 giornalisti

Rai: concorso pubblico per 100 giornalisti

ROMA – Disco verde ad un nuovo concorso pubblico per l’assunzione di circa cento giornalisti alla Rai. Lo ha dato il Consiglio di ...

leggi...
Immobili Rcs: aperta un’inchiesta per usura

Immobili Rcs: aperta un’inchiesta per

Scritto da Redazione il 16 Jun 2019 1
Metropolis, danno erariale per circa 10 milioni

Metropolis, danno erariale per circa

Scritto da Pierluigi Roesler Franz il 16 Jun 2019 2
Tutti i contributi erogati alle radio locali

Tutti i contributi erogati alle

Scritto da Redazione il 15 Jun 2019 3
Rai: concorso pubblico per 100 giornalisti

Rai: concorso pubblico per 100

Scritto da Redazione il 13 Jun 2019 4
La Nuova Ferrara compie 25 anni e li festeggia con una tre giorni di appuntamenti

Nozze d’argento tra Ferrara e il suo quotidiano

FERRARA – Un anniversario degno di nota quello che “la Nuova Ferrara” si appresta a festeggiare: il quotidiano compie 25 anni e, per consacrare le nozze d’argento con l’informazione ai ferraresi, ha organizzato una tre giorni densa di iniziative. Si comincia domani, alle 16.30, nella

leggi...
Nonostante la sentenza della Corte Costituzionale che ordina la rimozione del bando

Turchia: Twitter rimane bloccato

Twitter TurchiaANKARA (Turchia) – L’accesso a Twitter è sempre bloccato questa mattina in Turchia, all’indomani della sentenza della Corte Costituzionale che ha ordinato al governo del premier Recep Tayyip Erdogan di rimuovere il bando. La Consulta ha sancito che

leggi...
Concluso con successo il collocamento dell’«equity linked» con una durata di 5 anni

L’Espresso, prestito obbligazionario da 100 milioni

Gruppo EspressoROMA – Il Gruppo Editoriale L’Espresso spa ha concluso il collocamento del prestito obbligazionario cosiddetto “equity linked”, con una durata di 5 anni. L’importo nominale aggregato delle obbligazioni è di 100 milioni di euro.
 Lo ha annunciato lo stesso gruppo editoriale spiegando che le obbligazioni saranno emesse alla pari con un valore nominale unitario pari a 100.000 euro e, fatto salvo il caso in cui le stesse siano precedentemente convertite, rimborsate o acquistate e cancellate, saranno rimborsate alla pari il

leggi...
L’ultima “aggiornatissima” fatica di Franco Abruzzo su leggi e regolamenti

Ecco il “Manuale di base dei giornalisti italiani”

Franco Abruzzo

Franco Abruzzo

MILANO – La legge professionale dei giornalisti “aggiornatissima” con la normativa di riforma del 2011/2012, più il regolamento sulla formazione continua, i chiarimenti ministeriali sul Consiglio territoriale di disciplina e il regolamento per i ricorsi innanzi al Consiglio nazionale di disciplina. E’ il “Manuale di base dei giornalisti italiani”, l’ultima fatica di Franco Abruzzo che, con questo vademecum, mette a disposizione dei colleghi le ultime novità normative relative all’Ordine dei giornalisti.
Calabrese di nascita (Cosenza il 3 agosto 1939) e lombardo d’adozione (è residente a Sesto San Giovanni), Francesco Abruzzo, laureato in Scienze politiche, giornalista professionista dal 3 febbraio 1963, ha ricoperto importanti incarichi professionali e istituzionali: cronista giudiziario e caposervizio de “Il Giorno”, caposervizio Interni, redattore capo centrale e articolista de “Il Sole 24 Ore”; presidente dell’Ordine dei giornalisti della Lombardia

leggi...
Di Thalia Hounta non si hanno più notizie da venerdì scorso. E’ stata rapita?

Atene: scomparsa una nota giornalista televisiva

Thalia Hounta

ATENE (Grecia) – La polizia ateniese sta conducendo serrate indagini per ritrovare la nota giornalista televisiva e sociologa greca Thalia Hounta, della quale non si hanno più notizie da venerdì scorso quando era uscita da casa per recarsi al Pireo per un

leggi...
Cambio al vertice dell’impero editoriale della Curia di Bergamo: timone a Lucio Cassia

Emilio Moreschi lascia la presidenza della Sesaab

Emilio Moreschi

Emilio Moreschi

Lucio Cassia

Lucio Cassia

BERGAMO – “Lascio perché i prossimi anni che compio sono 77 e poi perché penso che le società, soprattutto in un periodo di rapido mutamento di scenario e di prospettiva come quello attuale, abbiano bisogno di un cambio generazionale che consenta di leggere meglio i segnali di cambiamento”. In un’intervista a “L’Eco di Bergamo”, Emilio Moreschi spiega, così, la sua decisione di lasciare il timone della Sesaab spa e del gruppo Sesaab che presiede da quattro anni. La sua decisione l’ha comunicata in azienda lunedì pomeriggio, dopo aver fatto la stessa cosa, in mattinata, in Rulmeca, più grande fornitore di rulli e mototamburi per nastri trasportatori per carico pesante, destinati ad applicazioni per cave e miniere, che conta 1200 dipendenti in più di venti società di produzione e di vendita in tutto il mondo.
Il gruppo editoriale Sesaab (acronimo di Società Editrice Santi Alessandro, Ambrogio, Bassiano), fondato nel giugno 1988 a Bergamo, è di proprietà della diocesi di Bergamo ed edita i quotidiani

leggi...
Parisi (Fnsi): “Solidarietà a Bonanno. Libertà di stampa al capolinea?”

Ma alle scorte non piacciono proprio i giornalisti?

Carlo Parisi

Carlo Parisi

VIBO VALENTIA – Quanto è accaduto a Vibo Valentia al collega Maurizio Bonanno, componente del Collegio dei probiviri del Sindacato Giornalisti della Calabria, strattonato dalla scorta del ministro Lanzetta solo per aver tentato di porle una domanda – da giornalista, che altro avrebbe potuto fare? – è sconfortante. Perchè non si può provare altro che delusione e sconforto di fronte ad un episodio come questo, che vede ancora una volta protagonisti, da una parte gli uomini deputati a garantire la sicurezza di un uomo dello Stato, dall’altra non un criminale o l’esaltato di turno, ma un giornalista. Con in mano la penna, non un coltello o una pistola.
Inutile, poi, sottolineare, nel caso specifico, il carattere mite del giornalista. Certi atteggiamenti di “supremazia”, in nome di una tutela da assicurare ad ogni costo, anche in assenza di pericoli come in questa occasione, non devono semplicemente

leggi...
La colpa di Maurizio Bonanno aver tentato di fare una domanda a Carmela Lanzetta

Giornalista strattonato dalla scorta del ministro

Giuseppe Soluri

Giuseppe Soluri

Maurizio Bonanno

Maurizio Bonanno

CATANZARO – Davvero incredibile quanto accaduto, sabato scorso, a margine di un convegno tenutosi a Vibo Valentia ed al quale ha partecipato il neoministro agli Affari Regionali, Carmela Lanzetta.
Un giornalista di lunga carriera, dotato oltretutto di una rara mitezza e di una altrettanto rara bonomia, Maurizio Bonanno, si è visto strattonare, dinanzi a numerosi altri colleghi ed a varie persone presenti, dalla scorta del ministro Lanzetta.
Di cosa si era “macchiato” Maurizio Bonanno? Aveva forse “attentato” alla tranquillità della ministra? Era stato insolente con la rappresentante del Governo? Nulla di tutto ciò! Aveva solo

leggi...
Emozionante cerimonia di consegna del Premio del Circolo della stampa di Pesaro

Lucia mostra il suo volto, prima e dopo l’acido

Lucia Annibali

Lucia Annibali

PESARO (Pesaro-Urbino) – “Non sono acida, è la gente che mi ha cambiato il Ph”. Ci scherza addirittura su Lucia Annibali, l’avvocatessa 36enne di Pesaro con il volto sfigurato dall’acido “per mano” del suo ex fidanzato, Luca Varani, condannato, sabato scorso, a 20 anni di carcere. Un’ironia che moltiplica la forza di questa donna e che, per l’occasione,

leggi...
Consultazione pubblica per il nuovo schema Lcn. Le osservazioni di Aeranti-Corallo

Digitale terrestre, nuove regole per la numerazione

AerantiCoralloROMA – “Lo schema di nuova regolamentazione Lcn della Tv digitale terrestre, sottoposto a consultazione pubblica dal commissario ad acta nominato dal Consiglio di Stato (determinazione n. 3/2013), contiene molti aspetti positivi per il comparto televisivo locale”. Lo afferma l’avv. Marco Rossignoli, coordinatore delle associazioni Aeranti e Corallo, che rappresentano imprese radiofoniche e televisive locali, analogiche e digitali, satellitari, via internet, nonché agenzie di informazione radiotelevisiva

leggi...
Dopo la Calabria, un’altra regione riconosce la rappresentanza dei lavoratori esterni

Rappresentanti dei collaboratori anche in Veneto

Il Giornale di VicenzaVICENZA – “I collaboratori strategici del Giornale di Vicenza hanno eletto i propri rappresentanti, al termine di una partecipata riunione che ha visto i lavoratori riunirsi con i rappresentanti del Comitato di redazione e del Sindacato giornalisti del Veneto”. Lo rende noto il Sindacato giornalisti del Veneto spiegando che sono “quattro i colleghi individuati dall’assemblea che, in rappresentanza dei diversi territori e settori, avranno un ruolo importante: si rapporteranno con le strutture sindacali per segnalare i problemi e contribuire alla loro soluzione, per rafforzare le tutele nell’unità tra tutte le identità del lavoro giornalistico”.

leggi...
Pubblicato ieri nel Bollettino Ufficiale del Ministero della Giustizia. Tutte le novità

Odg, in vigore il regolamento di disciplina

OdgROMA – Con la pubblicazione nel Bollettino Ufficiale del Ministero della Giustizia di ieri, 31 marzo 2014, è entrato in vigore il nuovo regolamento dei procedimenti di disciplina del Consiglio nazionale dell’Ordine dei giornalisti.
La nuova disciplina, deliberata dal Cnog il 21 gennaio scorso ed approvata con Decreto Ministeriale del 21 febbraio 2014, ha definitivamente superato le precedenti disposizioni contenute nel D.M. degli affari di competenza del Cnog che regolamentavano anche la parte disciplinare ora affidata al Consiglio di disciplina nazionale.

leggi...
Insediato ieri a Trieste è il primo organismo costituito in Italia a livello regionale

Osservatorio sul giornalismo in Friuli Venezia Giulia

Carlo Muscatello

Carlo Muscatello

Cristiano Degano

Cristiano Degano

TRIESTE – Prima riunione, ieri a Trieste, per l’Osservatorio regionale permanente sulla condizione professionale dei giornalisti del Friuli Venezia Giulia, organismo costituito per la prima volta in Italia a livello regionale, ispirato dalla Carta di Firenze, e composto da rappresentanti dell’Assostampa Friuli Venezia Giulia, dell’Ordine regionale e dell’Inpgi, rispettivamente

leggi...
Il Cdr: “Un gesto grave e inaccettabile”. La Fnsi: “Atto abnorme, pieno sostegno”

Il Messaggero: al via licenziamento di 5 giornalisti

Il MessaggeroROMA – La società editrice Il Messaggero ha aperto la procedura per il licenziamento di cinque giornalisti, (quattro articoli 2 e un articolo 1) in base alle norme della legge 223/91.
Si tratta di un gesto grave e inaccettabile, attuato mentre è ancora in corso lo stato di crisi dichiarato ai sensi della legge 416/81, ossia la specifica normativa preposta a regolare le situazioni di difficoltà aziendale nel settore dell’editoria.
Questo stato di crisi, il secondo in pochi anni, ha permesso all’azienda di ridurre sensibilmente i propri costi con l’uscita di 25 colleghi articolo 1 (dopo i quasi cinquanta usciti con il precedente). Altri risparmi di spesa sono stati ottenuti con sacrifici a carico dei giornalisti e dei

leggi...
Soro, attaccato da Unci, Fnsi e Ordine, rinuncia a modificare il codice deontologico

Privacy: dietrofront del Garante con i giornalisti

Antonello Soro

ROMA – Antonello Soro, Garante del trattamento dei dati personali, ha rinunciato al tentativo di modificare il codice di deontologia dei giornalisti. Quel testo che l’Unci aveva battuto in breccia, sostenuto dalla Fnsi e, da ultimo, dal Consiglio dell’Ordine nazionale dei giornalisti.
In una lettera indirizzata all’Ordine, Soro si dice “costernato”, esprime “rammarico” per le valutazioni negative sulla bozza di modifica, di cui rifiuta la paternità esclusiva, ma conclude che “non intende esercitare i poteri sostitutivi” e che “non essendoci pertanto le condizioni per una sua revisione, il Garante continuerà ad applicare il codice di deontologia vincente”.
Un’ulteriore dimostrazione che le posizioni dell’Unione cronisti sono

leggi...
design   emme21