Messico: ucciso il giornalista Mario Gomez

Messico: ucciso il giornalista Mario Gomez

CITTA’ DEL MESSICO (Messico) – Ancora sangue sulla stampa messicana: il giornalista Mario Gomez, 35 anni, è stato ucciso a colpi di ...

leggi...

Inpgi 2: entro il 30 settembre i contributi minimi

Inpgi 2: entro il 30 settembre i contributi minimi

ROMA – Il 30 settembre scade il termine per il pagamento dei contributi minimi alla Gestione Separata Inpgi per l’anno 2018. Fermo restando ...

leggi...

Ucsi Calabria: don Valerio Chiovaro presidente

Ucsi Calabria: don Valerio Chiovaro presidente

REGGIO CALABRIA – È don Valerio Chiovaro il nuovo presidente dell’Ucsi Calabria, la sezione regionale dell’Unione Cattolica Stampa Italiana intitolata alla mistica ...

leggi...

Fnsi Uspi, mai più fantasmi nel giornalismo on line

Fnsi Uspi, mai più fantasmi nel giornalismo on line

COSENZA – Mai più “fantasmi” nel giornalismo online e della piccola editoria periodica. Un risultato, non più un auspicio, grazie alla sigla ...

leggi...
Messico: ucciso il giornalista Mario Gomez

Messico: ucciso il giornalista Mario

Scritto da Redazione il 22 Sep 2018 1
Inpgi 2: entro il 30 settembre i contributi minimi

Inpgi 2: entro il 30

Scritto da Redazione il 15 Sep 2018 2
Ucsi Calabria: don Valerio Chiovaro presidente

Ucsi Calabria: don Valerio Chiovaro

Scritto da Redazione il 15 Sep 2018 3
Fnsi Uspi, mai più fantasmi nel giornalismo on line

Fnsi Uspi, mai più fantasmi

Scritto da Antonietta Catanese il 10 Sep 2018 4
Per “false affermazioni circa un suo ruolo nella diffusione delle notizie”

Caso Boffo: il cardinal Bertone querela l’Espresso

Il cardinale Tarcisio Bertone

Il cardinale Tarcisio Bertone

ROMA – Il cardinale Tarcisio Bertone ha querelato l’Espresso “in relazione alla recente pubblicazione – si legge in un comunicato – di false affermazioni circa un suo ruolo nella diffusione delle notizie che portarono alle dimissioni di Dino Boffo dalla direzione di

leggi...
Il presidente della Federazione internazionale dei giornalisti: “Fanno solo il loro lavoro”

Boumelha (Ifj): “Israele non prenda di mira i giornalisti”

Jim Boumelha

Jim Boumelha

BRUXELLES (Belgio) – La Federazione internazionale dei giornalisti (Ifj), guidata da Jim Boumelha, condanna l’uccisione del cameraman e giornalista palestinese Kalhed Hamad, vittima, ieri mattina, dell’ennesimo raid a Gaza. E, in accordo con il Sindacato dei giornalisti

leggi...
Settimana calda a Saxa Rubra: nel mirino i “figli della politicizzazione delle redazioni”

Riforma Tg Rai, “troppi graduati tra i giornalisti”

RaiROMA – All’inizio del suo mandato, in quella sua prima visita di buon’ora e a sorpresa a Saxa Rubra, Luigi Gubitosi si rese subito conto della necessità di mettere mano all’informazione Rai. E non ne fece mistero, avviando il progetto di digitalizzazione dei tg. Dopo l’ammodernamento tecnologico, che sta andando avanti, sembra scoccata l’ora della fase più complessa, quella della

leggi...
Khaled Hamad lavorava per un’agenzia televisiva. Lascia la moglie incinta

Gaza: un giornalista di 26 anni vittima della strage

Khalid Hamad

Khalid Hamad

GAZA (Israele) – Un’altra domenica e un altro lunedì di sangue a Gaza, dove – almeno secondo il bollettino ufficiale – il bilancio dei morti sale a quota 500 (stamane l’ultimo, agghiacciante, sterminio di un’intera famiglia con 7 bambini, in un raid a Rafah).
Tra le vittime di stragi che nessuno sembra riuscire a fermare, anche un giornalista palestinese:

leggi...
Ubaldo Schifino sulla nullità del licenziamento della giornalista Rossana Caccavo

“Condanna di Esperia TV, trionfo della giustizia”

Rossana Caccavo

Rossana Caccavo

Ubaldo Schifino

Ubaldo Schifino

CROTONE – “Si rimane increduli di fronte ad alcune vicende. Nel caso che ha visto la giornalista calabrese Rossana Caccavo dover combattere una lotta ad armi impari contro la televisione Esperia Tv non si può però tacere”. Ubaldo Schifino commenta, così, la vicenda che ha visto la giornalista calabrese Rossana Caccavo protagonista di un licenziamento dichiarato illegittimo dal Tribunale di Crotone, in pieno accoglimento del ricorso presentato dall’Ufficio Legale del Sindacato Giornalisti della Calabria rappresentato dall’avvocato Mariagrazia Mammì.

leggi...
La londinese Sara Firth lascia dopo il servizio sull’aereo precipitato in Ucraina

Si dimette da Russia Today per “disinformazione”

Sara Firth

Sara Firth

LONDRA (Regno Unito) – “Oggi mi sono dimessa da Russia Today. Ho grande rispetto per molti della squadra, ma io sono per la verità”. Così Sara Firth, corrispondente da Londra del canale di notizie finanziato dal Cremlino, ha dato

leggi...
È incostituzionale ridurre la pensione di reversibilità ai vedovi sposati in età anziana

Lo Stato non può penalizzare il rapporto di coppia

Nel 1998, a 76 anni, il giornalista Sandro Paternostro (deceduto nel 2000) sposò la soubrette Carmen Di Pietro di oltre 40 anni più giovane

Nel 1998, a 76 anni, il giornalista Sandro Paternostro (deceduto nel 2000) sposò la soubrette Carmen Di Pietro di oltre 40 anni più giovane

ROMA – È finita davanti alla Corte Costituzionale la delicata questione della riduzione della pensione di reversibilità nella misura del 10 per cento in ragione di ogni anno di matrimonio, nel caso in cui sia stato contratto dal pensionato dopo i 70 anni di età e la differenza di età tra i coniugi sia superiore a 20 anni. Il verdetto della Consulta é atteso entro l’anno.
L’eccezione é stata sollevata dalla Corte dei Conti – Sezione giurisdizionale per la Regione Lazio con ordinanza del 24 marzo 2014 (in corso di pubblicazione

leggi...
Lucarelli al direttore Barbano: “Ripensaci”. Molti fanno tutt’altro che lavoro autonomo

Il Mattino taglia i compensi ai collaboratori

Ottavio Lucarelli

Ottavio Lucarelli

Il MattinoNAPOLI –  “Il persistere della crisi dell’editoria mi impone un ulteriore taglio dei costi delle ns. collaborazioni giornalistiche già a partire dal 1 agosto 2014. Ti preannuncio pertanto che nei prossimi giorni la mia segreteria ti contatterà per proporti il nuovo compenso. So di chiederti un sacrificio tanto doloroso quanto purtroppo necessario. Per questo seppure tu dovessi decidere di non proseguire la tua collaborazione meriti sin d’ora comunque e in ogni caso tutta la mia sincera comprensione e

leggi...
Martedì l’incontro col socio di maggioranza, ma c’è anche l’amico di Matteo Renzi

Ultimo appello per l’Unità: Fago o Pessina?

unita

ROMA – “Siamo stati informati dai liquidatori che è arrivata un’offerta per il giornale di Editoriale 90, società di Matteo Fago”. Il Comitato di redazione de “l’Unità” commenta, così, l’offerta d’acquisto del quotidiano presentata dall’Editoriale Novanta srl, rappresentata da Matteo Fago, socio di maggioranza con il 51% della Nie, ovvero

leggi...
“La voce della coscienza pubblica è più forte del silenzio della ’ndrangheta”

Dalila Nesci: “Michele Albanese non è solo”

Dalila Nesci

Dalila Nesci

ROMA – “Come giornalista e come parlamentare sono vicina a Michele Albanese, cronista calabrese costretto a vivere sotto scorta per le minacce di ‘ndrangheta ricevute dopo il recente scoop sull’inchino della statua della Madonna delle Grazie alla casa del boss Giuseppe Mazzagatti, a Oppido Mamertina”. Lo afferma la giornalista calabrese Dalila Nesci, deputata del Movimento Cinque Stelle e componente delle commissioni Politiche Europee e di Vigilanza Rai.
“Albanese – sottolinea Dalila Nesci – non è da solo né può essere lasciato in solitudine. Il Movimento Cinque Stelle difende in parlamento chiunque abbia il coraggio di raccontare i fatti per contrastare la violenza della criminalità organizzata. È fondamentale alimentare il circuito della solidarietà e della parola. La ‘ndrangheta deve percepire che la voce della coscienza pubblica è più forte del silenzio che le ‘ndrine

leggi...
Con lungimiranza la Fnsi non ha disdettato il contratto nazionale di lavoro giornalistico

A Stampa Romana i dibattiti girano a vuoto

Romano Bartoloni

Romano Bartoloni

Stampa RomanaROMA – I dibattiti (auspicati dal segretario dell’Associazione Stampa Romana, Butturini) sulle grandi riforme del settore, sulle mutazioni genetiche dell’informazione, sul destino dell’Ordine, sulle libertà di stampa e sulle nuove identità professionali girano a vuoto da anni e non avranno uno sbocco realistico fintantoché la crisi economica/istituzionale del Paese stringerà la sua morsa soffocante.
Di fronte allo sprofondarsi del mondo editoriale, in un gorgo di tagli e di ristrutturazioni che colpiscono in maniera drastica le forze del lavoro e non risparmiano grandi testate come Corriere della Sera, la Repubblica

leggi...
Firma storica del Giornale di Brescia, ha lavorato al Corriere Canadese. Aveva 74 anni

L’omaggio di Brescia al giornalista Mimmo Pugliese

Mimmo Pugliese

Mimmo Pugliese

BRESCIA – Lutto nel mondo del giornalismo bresciano. E’ morto Mimmo Pugliese, 74 anni, firma storica del Giornale di Brescia. Nato a Bari il 2 agosto 1939, Domenico Pugliese era giornalista professionista iscritto all’Ordine della Lombardia dall’8 gennaio 1971.
Emigrato da giovanissimo dalla Puglia al Canada, ha mosso i primi passi nel giornalismo proprio Oltreoceano, al Corriere Canadese di Toronto, il quotidiano in lingua italiana destinato alla numerosa comunità del nostro Paese.
Tornato in Italia, nel 1974 è stato assunto con la qualifica di redattore di Interni ed Esteri al Giornale di Bresci

leggi...
Lettera del Cdr della Gazzetta del Sud. Parisi (Fnsi): “Ognuno faccia la propria parte”

Professione giornalista, occorre l’impegno di tutti

Gazzetta del SudMESSINA – Le gravi minacce al collega Michele Albanese sono l’inquietante conferma dell’intolleranza mafiosa verso chi esercita il mestiere di giornalista con scrupolo e coraggio professionale. Le contromisure di sicurezza, adottate con tempestività investigativa, sono la prima risposta a una preoccupante escalation intimidatoria.

leggi...
Dopo il parziale accoglimento per due giornalisti licenziati dall’Ufficio Stampa

Giornalisti Regione Sicilia: bocciati 4 ricorsi

Palermo: Palazzo d’Orleans, sede della Regione Siciliana

Palermo: Palazzo d’Orleans, sede della Presidenza della Regione Siciliana

PALERMO –  A fronte di due ricorsi “parzialmente accolti”, il Tribunale di Palermo ne ha bocciati, invece, quattro tra quelli presentati dai 21 giornalisti licenziati dall’Ufficio Stampa della Regione Siciliana. Nei primi due casi il giudice del lavoro Antonio Ardito ha accordato un maxi risarcimento danni di quasi 200 mila euro e spese legali senza, però, l’obbligo di riassunzione; negli altri quattro, invece,

leggi...
Ufficio Stampa: sì al risarcimento dei giornalisti, ma non all’obbligo di riassunzione

Regione Sicilia: parzialmente accolti due ricorsi

Regione SiciliaPALERMO – Il Tribunale di Palermo ha “parzialmente accolto” il ricorso di due dei 21 giornalisti che facevano parte dell’ufficio stampa della Regione Siciliana. Tuttavia non scatterà l’obbligo di riassumere: previsto, invece, un maxi risarcimento danni che vale complessivamente quasi 200 mila euro e spese legali. Ne dà notizia il “Giornale di Sicilia” sottolineando che, quella emessa da Antonio Ardito, “è una sentenza che va in controtendenza rispetto alle altre pronunciate da diversi magistrati dello stesso Tribunale sul caso dei licenziamenti all’ufficio stampa

leggi...
design   emme21