Accusati di corruzione sarebbero coinvolti nelle indagini sull’uccisione del giornalista

Omicidio Kuciak: arrestati 13 giudici 

Jan Kuciak e la sua fidanzata, Martina Kusnirova, uccisi il 21 febbraio 2018

BRATISLAVA (Slovacchia) – Ondata di arresti in Slovacchia tra le fila della magistratura, per una vicenda di corruzione legata a Marian Kocner, l’imprenditore accusato di essere il mandante dell’omicidio del giornalista Jan Kuciak e della fidanzata Martina Kusnirova. La polizia ha arrestato stamani 13 giudici e numerose altre persone.
Secondo quanto riportano i media locali, i giudici arrestati sarebbero coinvolti nelle indagini sull’omicidio di Kuciak, avvenuto nel febbraio del 2018.
Kocner, attualmente a processo per la vicenda, è sospettato di avere a lungo corrotto alcuni giudici, anche negli anni precedenti l’omicidio del giornalista.
Senza diffondere nomi, la polizia ha riferito che 13 giudici in attività, un ex giudice e altre quattro persone sono state arrestate, nell’ambito dell’operazione denominata “Tempesta”. Sono accusati a vario titolo di corruzione e abuso di ufficio e di altri reati volti a minare l’indipendenza della magistratura.
Il giornalista assassinato aveva indagato a lungo sugli affari di Kocner, ma anche su altre vicende di corruzione. Le manifestazioni di protesta dopo il suo omicidio portarono alle dimissioni dell’allora governo socialdemocratico. (adnkronos/dpa)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *