Justyne Caruana ha scoperto che il marito frequentava Fenech, il sospettato principale

Omicidio Daphne: lascia anche il nuovo ministro

Justyne Caruana, ministro di Gozo

LA VALLETTA (Malta) – Nuovi scossoni all’interno del governo maltese per la vicenda dell’uccisione della giornalista Daphne Caruana Galizia. Justyne Caruana, ministro responsabile dell’isola di Gozo si è dimessa dopo che l’edizione domenicale del Sunday Times ha rivelato che suo marito, l’ex vice capo della polizia Silvio Valletta, aveva assistito ad un incontro di calcio all’estero insieme a Yorgen Fenech, uno dei principali sospettati per l’omicidio.
La Caruana si era insediata appena una settimana fa nel nuovo esecutivo del premier Robert Abela, successore di Joseph Muscat, costretto ad abbandonare la guida del Partito laburista e del governo per la sua gestione della vicenda Caruana Galizia.
Valletta è l’ex vice capo della polizia maltese e membro dell’unità investigativa per i crimini finanziari, Fiau. Nel giugno dello scorso anno fu estromesso dall’indagine sull’uccisione della giornalista e ad agosto andò in pensione. Un mese dopo si recò a Londra insieme a Fenech per assistere allo Stanford Bridge ad un incontro di calcio del Chelsea.
Valletta ha sostenuto di non sapere all’epoca che Fenech era implicato nella vicenda dell’omicidio di Caruana Galizia, uccisa con un’autobomba nell’ottobre 2017. (adnkronos)

I commenti sono chiusi