Conterà su 145 milioni di lettori il gruppo editoriale Gannett che compra GateHouse

Nuovo colosso dei media Usa con 263 quotidiani

Il quartier generale del gruppo Gannett, editore di Usa Today, a McLean in Virginia

MCLEAN (Usa) – Nasce un nuovo colosso dei media Usa. Il gruppo editoriale Gannett ha concordato di fondersi con GateHouse. L’intesa prevede che GateHouse, controllato da New Media Investment Group acquisterà Gannett per 1,4 miliardi di dollari, consentendo la nascita di un gigante da 263 quotidiani e 145 milioni di lettori.
«Riteniamo che questa transazione creerà valore per i nostri azionisti, maggiori opportunità per i nostri addetti e un futuro migliore pwer il giornalismo», commenta Michael Reed, presidente e amministratore delegato di New Media.
Con la fusione 1 quotidiano su 6 negli Usa appartiene alla nuova società. Ai quotidiani bisogna aggiungere i 464 settimanali editi da GateHouse Media, molti dei quali diffusi in mercati di piccole dimensioni. Gannet, tra l’altro, è prorietaria di Usa Today.
La fusione mira a sanare il declino della stampa e della pubblicità tradizionali e di fare i conti con la difficile transizione al digitale. Tra il 2004 e il 2018, con la pubblicità divorata dai giganti di Internet, hanno chiuso i battenti negli Usa 1.800 giornali. In compenso sono nati 400 siti di news locali, ma tutti concentrati nelle aree più ricche e nei grandi centri urbani. (agi/afp)

I commenti sono chiusi