Carlo Parisi consegna L’affabulatore d’oro a Natuzza (giugno 2008). Con lui, i vescovi Renzo e Nunnari (foto Giornalisti Italia)

MILETO (Vibo Valentia) – La Congregazione della Dottrina della Fede ha dato il via libera all’apertura della causa di beatificazione di Natuzza Evolo, la mistica calabrese morta nel giorno della festa di tutti i Santi del 2009 (alla quale è intitolata la sezione calabrese dell’Ucsi, l’Unione cattolica stampa italiana, ndr).
Ad annunciarlo, davanti ai tanti fedeli che si sono radunati a migliaia alla Villa della Gioia, a Paravati di Mileto, in occasione del 25/mo anniversario dell’arrivo della statua della Madonna Cuore Immacolato di Maria Rifugio delle Anime, è stato il vescovo della diocesi di Mileto – Nicotera – Tropea mons. Luigi Renzo nel corso dell’omelia tenuta per la funzione religiosa.
Il presule ha anche riferito che, nei prossimi giorni, si recherà a Roma, in Vaticano, per incontrare il segretario della Congregazione dei Santi con cui si metterà d’accordo sulle procedure da seguire.
La notizia è stata appresa con giubilo ed applausi da parte dei numerosi fedeli, appartenenti ai Cenacoli di preghiera presenti in Italia e all’estero, assiepati per seguire la funzione religiosa. (ansa)

Comments are closed.