Gran provocatore, ha coniato l’espressione “Balena Bianca” per definire la Dc

Morto il giornalista Giampaolo Pansa

Giampaolo Pansa

ROMA – È morto il giornalista Giampaolo Pansa. Giornalista e scrittore aveva 84 anni e si è spento a Roma assistito dalla sua compagna, la scrittrice Adele Grisendi. Nel 2016 aveva perso il figlio Alessandro, ex amministratore delegato di Finmeccanica, avuto dalla prima moglie Lidia, morto di malattia a 55 anni.
Nato a Casale Monferrato il 1° ottobre 1935, laureato con 110/110 e lode in Scienze Politiche all’Università degli Studi di Torino, ha cominciato nel 1961 a La Stampa, per poi lavorare nei quotidiani Il Giorno, Il Messaggero, il Corriere della Sera, la Repubblica (di cui è stato vicedirettore), Il Riformista, Libero, La Verità, The Post Internazionale; nei settimanali Epoca, L’Espresso, Panorama,
Ha pubblicato numerosi saggi e romanzi di grande successo: “Il sangue dei vinti”,  “Bella Ciao controstoria della Resistenza”, “I vinti non dimenticano” (2010), “La guerra sporca dei partigiani e dei fascisti” (2012), “Sangue, sesso e soldi. Una controstoria d’Italia” dal 1946 a oggi”, “Quel fascista di Pansa” (2019) nel quale scrive: “Gli italiani della mia generazione (sono nato nell’ottobre 1935 e ho 83 anni) portano sulla gobba una colpa che non gli verrà mai cancellata. È quella di essere stati fascisti. A nostra difesa va detto che era quasi impossibile non esserlo”.
Dagli esordi torinesi con un memorabile reportage sulla Strage del Vajont agli articoli sull’attentato di Piazza Fontana e quelli sullo scandalo Lockheed, nella sua lunga carriera ha messo a segno tanti colpi.
Gran provocatore, ha coniato l’espressione “Balena Bianca”, usata per definire la Democrazia Cristiana. Alla fine degli anni Ottanta ha lanciato dalle pagine del settimanale Panorama la sua celebre rubrica “Il Bestiario”, trasferita successivamente su “L’Espresso”, quindi “Libero”.
La camera ardente per Giampaolo Pansa sarà aperta oggi, alle ore 15, alla clinica Quisisana, mentre i funerali si terranno domani, mercoledì 15 gennaio, alle ore 15 a San Casciano dei Bagni, in provincia di Siena, dove il giornalista risiedeva da alcuni anni. (giornalistitalia.it)

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *