Giuseppe Di Pietro

CAMPOBASSO – «Nelle ultime ore la Regione Molise ha prodotto due risultati positivi in tema di sostegno all’informazione. Il Consiglio regionale ha decretato la compatibilità tra aiuti nazionali e locali, cancellando l’ingiusta e incomprensibile penalizzazione, adottata nella scorsa legislatura nell’ambito della Legge regionale per l’Editoria».
Lo afferma Giuseppe Di Pietro, presidente dell’Assostampa Molise, che prosegue: «Efficace e puntuale anche il lavoro del presidente della Giunta, Donato Toma, che, raccogliendo l’appello dell’Assostampa del Molise, ha mobilitato la Conferenza delle Regioni nei confronti del Governo per modificare la norma che, di fatto, esclude dal finanziamento pubblico le Tv private delle piccole regioni».
«Interventi importanti, sebbene parziali, – incalza Di Pietro – ma che dimostrano la volontà di sostenere un settore decisivo per l’assetto democratico della nostra comunità. Le istituzioni devono rimuovere qualsiasi ostacolo affinché il giornalismo conservi il ruolo di parte terza e nel processo di formazione dell’opinione pubblica. L’attacco senza precedenti al mondo dell’informazione da parte di alcune forze politiche, anche attraverso le ritorsioni di questi giorni, deve trovare la forte e convinta mobilitazione della società, delle istituzioni e delle amministrazioni sane».
«L’informazione professionale e di qualità – chiosa il presidente dell’Assostampa molisana – non può essere sostituita dai social e dalle chat. Il sindacato dei giornalisti del Molise auspica che la Regione confermi, con la prossima legge di Bilancio, gli aiuti al comparto, rifinanziando la Legge che ha consentito a tante testate di sopravvivere in un momento di forte crisi economica». (giornalistitalia.it)

Comments are closed.