Travolto dallo scandalo, nega e accusa il New Yorker. Sospeso anche dalla Cnn

Molestie: licenziato il giornalista Ryan Lizza

Ryan Rizza

Ryan Rizza

NEW YORK (Usa) – Anche un noto giornalista americano è stato travolto dallo scandalo delle molestie. Il New Yorker, in una nota, ha annunciato di aver licenziato Ryan Lizza, “per condotta sessuale impropria”.
Lizza, 43 anni, è diventato famoso dopo dopo la sua esplosiva intervista all’ex direttore della comunicazione del presidente Donald Trump, Anthony Scaramucci, costretto alle dimissioni dopo appena 10 giorni in carica.
Lizza, in una nota, ha negato ogni comportamento inappropriato accusando il giornale di averlo licenziato senza alcuna prova rilevante e indicando che la vicenda riguarda una sua vecchia fiamma. La Cnn, dove Lizza era spesso ospite, ha detto che non lo farà apparire fino a quando non avrà fatto chiarezza sull’accaduto. (agi)

I commenti sono chiusi