Pablo Morrugares e il poliziotto che gli faceva da scudo crivellati di colpi in un bar

Messico: assassinati un giornalista e la sua scorta

Pablo Morrugares (foto da Youtube)

IGUALA (Messico) – Un giornalista messicano e il poliziotto che gli faceva da scorta sono stati assassinati con decine di colpi d’arma da fuoco nello Stato meridionale di Guerrero. Lo hanno reso noto la polizia ed attivisti per i diritti umani. Secondo un calcolo della Afp, si tratta del quarto giornalista ucciso in Messico nel 2020.
Pablo Morrugares pubblicava il sito PM Noticias, specializzato nel seguire la criminalità e le indagini della polizia. Lui e l’uomo di scorta si trovavano in un bar-ristorante di Iguala, quando uomini armati hanno fatto irruzione, crivellandoli di colpi.
Morrugares aveva ottenuto la scorta dopo che lui e sua moglie erano sfuggiti ad un attentato nel 2016. Il suo ultimo articolo riguardava una guerra tra gang criminali, hanno scritto media locali.
La commissione diritti umani dello Stato di Guerrero, un organismo governativo autonomo, ha duramente condannato l’omicidio e chiesto un’immediata inchiesta per individuare i killer. Secondo Reporter Senza Frontiere, 10 giornalisti sono stati uccisi in Messico nel 2019, ed oltre 100 dal 2000. In pochissimi casi sono stati condannati gli assassini. (ansa-afp)

I commenti sono chiusi