VENEZIA – Messaggero di Sant’Antonio: raggiunta l’intesa. A dare la buona notizia, dopo lunghe trattative, è il Sindacato Giornalisti del Veneto, guidato da Monica Andolfatto, che spiega: «Le parti hanno sottoscritto un accordo di solidarietà difensivo della durata di dodici mesi, salvaguardando il posto di lavoro dei giornalisti della redazione del mensile edito dai Frati minori conventuali».
«Il confronto – sottolinea l’Assostampa in una nota congiunta con l’editore – è stato necessario a fronte della dichiarata situazione di grave crisi economico-finanziaria ascritta soprattutto al forte calo degli abbonamenti della storica rivista cattolica diffusa in tutto il mondo e in più lingue».
«Questo risultato – conclude la nota – è stato ottenuto dopo una complessa trattativa avviata quando l’azienda, su sollecitazione del Sindacato giornalisti Veneto, ha accettato di congelare gli annunciati licenziamenti».
Per Monica Andolfatto «il contratto di solidarietà al Messaggero di Sant’Antonio è un risultato che soddisfa la principale preoccupazione, ovvero quella di salvaguardare i posti di lavoro. Non è stato facile raggiungere l’intesa, – fa notare il segretario del Sindacato Giornalisti del Veneto – arrivata dopo un serrato confronto protrattosi anche durante le feste e con la disponibilità ritrovata fra le parti. Ora abbiamo davanti 12 mesi in cui si dovrà monitorare l’andamento della situazione». (giornalistitalia.it)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *