Nel libro della giornalista l’amore viscerale per la sua terra “oltre il tempo e le forme”

La Sardegna Energetica di Leyla Manunza

Leyla Manunza

CAGLIARI – Un incontro solo in apparenza fortuito con un artigiano del legno permette ad Aurora, giovane giornalista cagliaritana, di avventurarsi tra i graniti energetici di Caresi. Sensitiva e da sempre in connessione con l’invisibile, percepisce i potenti richiami di quel tratto aspro del nord Sardegna ma, per paura, non è disposta ad accoglierli.
Nel nuovo libro di Leyla Manunza, “Sardegna Energetica” (Edizioni La Zattera, pagine 286, euro 19), un viaggio “Oltre il tempo e le forme” che narra la storia della protagonista riuscita, soltanto dopo sette anni densi di esperienze straordinarie, ad accettare i suoi doni ed ascoltare il respiro della montagna e le rivelazioni dei tre guardiani di roccia.
Con l’aiuto di Antonio, proprietario dello stazzo gallurese, andrà alla scoperta dell’agorà sacro dove in tempi ancestrali, al sorgere della luna nuova, le donne compivano rituali propiziatori, si curavano con le erbe spontanee e con il magnetismo emanato dai graniti.
Tra le suggestioni della vita agropastorale sarda e i racconti misterici di “fuchile”, Aurora si sentirà finalmente a casa, accoglierà la sua vera essenza e i messaggi rivolti all’intera umanità.

CHI È LEYLA MANUNZA

Sin da quando era bambina appuntava le sue emozioni in un diario e questo dilettarsi nella scrittura si è rivelato terapeutico per far emergere tutto ciò che era confinato nel profondo.

Leyla Manunza

Dopo gli studi classici e la laurea in giurisprudenza ha seguito uno stage di giornalismo nell’emittente Sardegna 1.
Nella televisione locale Videolina ha collaborato per un settennio realizzando servizi per il telegiornale, approfondimenti tematici e numerosi speciali. Per diversi anni ha curato le schede della trasmissione “La Porta sull’Infinito” sui misteri che ammantano la Sardegna.
Da circa vent’anni si occupa della comunicazione per enti pubblici, associazioni di categoria e imprese e ha un trascorso da sindacalista per la tutela dei diritti dei giornalisti freelance all’interno della Giunta esecutiva della Federazione Nazionale della Stampa con Franco Siddi segretario generale e nel direttivo regionale dell’Associazione della stampa sarda.
Nel 2018 ha condotto un gruppo di americani in un tour esperienziale che dal sud al nord dell’isola ha toccato i luoghi energetici e misterici.
L’amore viscerale per la sua terra dove è nata, cresciuta e lavora è talmente radicato da volerlo condividere e trasmettere. (giornalistitalia.it)

Un commento

  1. Vincenzo Pisano

    Oltre ad essere una persona splendida, sei una grande professionista e bravissima giornalista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *