Anche tra i manager, per la diminuzione del canone: “Meno famiglie con una tv”

La Bbc taglia 1000 posti di lavoro

BBCLONDRA (Regno Unito) – La Bbc ha annunciato che taglierà oltre mille posti di lavoro, fra cui quelli di alcuni manager, a causa del calo previsto negli introiti prodotti dal canone stimato in 150 milioni di sterline per i prossimi anni.
“Le previsioni delle entrate create dal canone per il 2016/2017 sono di 150 milioni di sterline in meno rispetto al 2011. Ciò è causato dall’aumento di persone che usano iPlayer (il servizio di visualizzazione di contenuti online di Bbc) e dispositivi mobili, che fa calare il numero di famiglie che possiedono un televisore. Il calo previsto è anche la prova della necessità di ammodernare il canone allo scopo di coprire i servizi digitali”, si legge in un comunicato della Bbc.
A dare i dettagli sulla riduzione del personale è stato il direttore generale Tony Hall, nel corso di un incontro alla sede del network a Londra. Nella riunione, Hall ha spiegato che sempre più persone stanno smettendo di seguire la televisione generalista, perciò non hanno più bisogno di pagare il canone del network.
“Avere una Bbc più semplice e snella è la cosa giusta da fare e ci aiuterà ad affrontare le sfide finanziarie che ci troviamo di fronte”, ha detto Hall. “Stiamo riducendo in modo significativo i costi di gestione, ma in tempi di decisioni difficili dobbiamo concentrarci su ciò che davvero è importante, cioè produrre programmi e contenuti di qualità per tutto il nostro pubblico”, ha proseguito. (La Presse)

I commenti sono chiusi