Per The Guardian le due volontarie sarebbero tra i venti ostaggi dei terroristi

“Anche due italiane nelle mani dell’Isis”

Greta Ramelli e Vanessa Marzullo

Greta Ramelli e Vanessa Marzullo

LONDRA (Gran Bretagna) – Ci sarebbero anche due donne italiane tra i 20 stranieri attualmente nelle mani dei terroristi dell’Isis, il gruppo che ha orrendamente decapitato il giornalista americano James Foley. Lo riporta il quotidiano britannico “Guardian”, secondo cui le nostre concittadine sarebbero state rapite insieme a un danese e a un giapponese nei pressi di Aleppo, in Siria.
“Tutti i detenuti – scrive il Guardian – sono giornalisti, fotografi o operatori umanitari catturati tra Aleppo e Idlib. Successivamente sono stati trasferiti a Raqqa, la roccaforte di Isis nel nord della Siria”. È a questo punto probabile che le due italiane siano Vanessa Marzullo, 21 anni, di Brembate (Bergamo) e Greta Ramelli, 20, di Besozzo (Varese), le due volontarie italiane di cui non si hanno più notizie da tre settimane.
Negli ultimi sei mesi almeno dieci ostaggi, tra cui un danese, tre cittadini francesi e due spagnoli, sono stati liberati dopo lunghe trattative con i rapitori che chiedevano un riscatto. (Il Velino/Agv News)

I commenti sono chiusi