“Da prendere a bastonate da mattina a sera”. Fnsi e Assostampa: “Intervenga il prefetto”

Il Tirreno: insulti social ai giornalisti

FIRENZE – «Non si fermano le aggressioni ai giornalisti in Toscana. Dopo quelle fisiche arrivano, ugualmente dolorose, quelle sui social. Su Facebook c’è qualcuno arrivato a scrivere “che i giornalisti del Tirreno andrebbero presi a bastonate dalla mattina quando si svegliano alla sera quando vanno a dormire”. Lo stesso conclude affermando che i cani sono “comunque sempre migliori dei giornalisti del Tirreno”».

Sandro Bennucci, presidente Ast

A denunciarlo, la Federazione Nazionale della Stampa Italiana e l’Associazione Stampa Toscana che «prima di tutto esprimono non solo solidarietà e vicinanza ai colleghi del Tirreno, ma si dichiarano disponibili, insieme al Cdr, a intraprendere tutte le azioni necessarie a perseguire l’autore o gli autori di quello che si configura come un grave reato».
Fnsi e Assostampa chiedono «l’intervento del prefetto di Livorno e della Polizia postale. Simili esternazioni – incalzano – non sono soltanto inaccettabili verso professionisti che fanno dell’etica e della deontologia professionale una vera bandiera, ma sono anche intollerabili in un momento come questo, nel quale l’informazione è considerata fondamentale, insieme alla sanità e alla protezione civile». (giornalistitalia.it)

LEGGI ANCHE: Aggredito il giornalista Antonio Passanese

I commenti sono chiusi