Il 20 settembre inserto speciale e serata evento sul set di Roma Antica a Cinecittà

Il Messaggero, i 140 anni del simbolo di Roma

Azzurra Caltagirone, amministratore delegato della società editrice Il Messaggero spa

ROMA – Il giornale simbolo di Roma, “Il Messaggero”, nasce 140 anni fa ad opera di un giovane “startupper” milanese: si chiamava Luigi Cesana, detto il Cesanino in quanto figlio di Giuseppe Cesana fondatore del Fanfulla lombardo, quotidiano a cui collaborarono anche D’Annunzio e Verga.
Nel 1878 “il Messaggiero” (con la “i” destinata a cadere quasi subito) vide la luce proprio come supplemento del Fanfulla: ma ben presto Cesana ebbe l’idea di spostare il quotidiano a Roma, capitale del Regno d’Italia da soli otto anni, e fargli assumere il profilo di capofila di un’area laica in un panorama giornalistico ancora dominato per buona parte dalla cultura cattolica.
Per festeggiare un compleanno così importante “Il Messaggero” giovedì prossimo, 20 settembre, sarà in edicola con un inserto speciale dedicato ai suoi 140 anni con articoli di firme storiche e le prime pagine che hanno segnato le vicende italiane di quasi un secolo e mezzo, come il NO gigante per l’esito del risultato al referendum sul divorzio il 12 maggio del 1974, grande battaglia laica combattuta dal giornale.

La prima pagina de Il Messaggero contro l’abolizione del divorzio

Tre grandi pagine riassumeranno la storia del quotidiano dal 1878 in poi curate rispettivamente da Mario Ajello, Alessandro Campi e Marco Gervasoni. Nell’inserto anche i grandi articoli del passato firmati da giornalisti e scrittori del calibro di Vitaliano Brancati e Mario Missiroli che del Messaggero è stato anche direttore.
Nell’inserto anche un portfolio con le fotografie di momenti significativi della vita del giornale e dei suoi protagonisti: dai primi numeri allegati al Fanfulla, alla foto del fondatore Luigi Cesana a quella dell’editore Francesco Gaetano Caltagirone che ha acquisito il giornale nel 1996 e di Azzurra Caltagirone che del Messaggero è amministratore delegato.
Spazio alla storia del giornale ma anche al suo futuro: nella serata con cui il 20 settembre sarà festeggiato il traguardo della testata verrà presentato anche il nuovo sito internet del Messaggero molto potenziato nella parte visual.

Il set di Roma Antica a Cinecittà

La presentazione avrà luogo in un luogo simbolico della città, gli Studi di Cinecittà nel set dell’Antica Roma, alla presenza del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, e di molti altri ospiti del mondo della politica e dell’imprenditoria.
La prima parte della serata si svolgerà nella Basilica Aemilia e sarà improntata su una serie di dialoghi legati alla storia del giornale, della capitale e del paese. Dopo un saluto dell’editore, cavaliere del lavoro Francesco Gaetano Caltagirone, sarà proiettato un video prodotto da Rai Storia, con immagini delle teche Rai.
I saluti dell’amministratore delegato del giornale, Azzurra Caltagirone, apriranno il programma di incontri. Le coppie che si confronteranno sul palco saranno giornalisti del Messaggero e personalità che rappresentano le varie anime del giornale. Tra gli altri, il direttore Virman Cusenza dialogherà con il professor Romano Prodi; Franca Giansoldati con il cardinal Gianfranco Ravasi; Massimo Martinelli con il capo della Polizia Franco Gabrielli; Osvaldo De Paolini con il banchiere Carlo Messina. (adnkronos)

LEGGI ANCHE:
Il Messaggero, difensore civico di Roma

 

I commenti sono chiusi