In Russia anche i giornalisti esteri nel mirino del disegno di legge presentato alla Duma

I corrispondenti nella lista degli “agenti stranieri”

La Duma, Camera bassa dell’Assemblea federale russa

MOSCA (Russia) – I parlamentari russi hanno presentato un disegno di legge alla Duma che propone di vietare agli individui considerati “agenti stranieri” di ricoprire cariche pubbliche, sia a livello locale che federale. Il disegno di legge è stato pubblicato sul sito web della Duma.
Il ddl suggerisce anche di negare alle persone riconosciute come “agenti stranieri” l’accesso ai segreti di Stato. Inoltre, il disegno di legge amplia l’elenco delle persone considerate “agenti stranieri” per includere sia i cittadini russi che quelli stranieri che ricevono finanziamenti dall’estero e «partecipano ad attività politiche o raccolgono informazioni sulle attività militari russe».  Le misure verranno rivolte anche ai corrispondenti esteri.
«Se un giornalista straniero accreditato in Russia svolge un’attività legata alle funzioni di un agente straniero incompatibile con la sua attività professionale di giornalista, il Ministero della Giustizia russo include questa persona nell’elenco delle persone che svolgono le funzioni di agente straniero», si legge nel testo. Lo riporta Interfax. (ansa)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *