Carlo Verna, presidente del Consiglio nazionale dell’Ordine dei giornalisti

ROMA – “Il Consiglio nazionale dell’Ordine dei giornalisti, considerando l’abnorme numero di iniziative giudiziarie temerarie il cui scopo è quello di colpire la libertà di stampa, si impegna a mettere in campo strumenti idonei allo scopo di sostenere i giornalisti oggetto di azioni legali intimidatorie”. Questo l’ordine del giorno approvato all’unanimità dal Consiglio nazionale dell’Ordine dei giornalisti riunito, a Roma, anche con la Consulta dei presidenti e vicepresidenti degli Ordini regionali.
“Tali strumenti – sottolinea il Cnog – dovranno essere adeguati alla natura giuridica dell’Ordine”. Il Consiglio nazionale dell’Ordine dei giornalisti promuove, inoltre, su questo tema “un’azione coordinata con gli altri enti di categoria”. Pertanto, a breve scadenza dovrebbe riunirsi il Coordinamento degli enti che comprende Odg, Inpgi, Casagit, Fnsi e Fondo di previdenza complementare. (giornalistitalia.it)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *