L’Odg si mobilita affidandosi a Presidente della Repubblica e Ministro della Giustizia

Giornalisti intercettati, appello a Mattarella

Marta Cartabia e Sergio Mattarella

ROMA – «Siamo di fronte allo sfregio del segreto professionale. Leggendo le cronache, la vicenda relativa all’inchiesta della Procura di Trapani sulle Ong appare di estrema gravità e merita una mobilitazione non solo della categoria che l’Ordine dei giornalisti promuoverà».

Carlo Verna

Lo afferma il presidente del Consiglio nazionale dell’Ordine dei giornalisti, ritenendo «emblematica l’intercettazione di una giornalista che parla con l’avvocato. Dove arriverà questo Paese, alle cimici nei confessionali? È un fatto che riguarda la qualità della democrazia. Ci appelleremo al Presidente della Repubblica che, oltre ad essere il supremo garante della Costituzione, è anche il numero uno del Csm, e al Ministro della Giustizia. Per fortuna nostra e delle istituzioni si chiamano Sergio Mattarella e Marta Cartabia». (giornalistitalia.it)

LEGGI ANCHE:
Cronisti, giù le mani dal segreto professionale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *