Il 18 settembre a Firenze un corso di formazione e l’Assemblea dell’Assostampa

Giornalisti: contratti, regole, rischi e obblighi

Da sinistra: Carlo Parisi, Giancarlo Tartaglia, Sandro Bennucci e Stefano Fabbri

FIRENZE – “Regole contrattuali, rischi, querele, obblighi fiscali per i giornalisti” è il tema del corso di formazione in programma mercoledì 18 settembre, a Firenze, su iniziativa dell’Associazione Stampa Toscana presieduta da Sandro Bennucci.
Dalle ore 10 alle ore 14, nello storico Studio C della sede Rai della Toscana intitolato alla collega Paola Nappi, interverranno Carlo Parisi (segretario generale aggiunto della Fnsi), Giancarlo Tartaglia (direttore generale della Fnsi), Stefano Fabbri (tesoriere dell’Associazione Stampa Toscana) ed i professionisti dell’Ast che da anni assistono i colleghi: l’avvocato Pierluigi D’Antonio, consulente legale; il dottor Luigi Cobisi, consulente fiscale; il dottor Massimiliano Cecchi, consulente del lavoro. Ai giornalisti partecipanti verranno riconosciuti 6 crediti formativi dei quali 2 deontologici.
Saranno toccati temi tecnici sui contratti, sulle collaborazioni e sugli aspetti fiscali e giuslavoristici, ma anche aspetti deontologici della professione che si incrociano con le competenze dei relatori: dai rischi di querele (comprese quelle temerarie) al rapporto tra giornalismo e pubblicità, fino alle specificità del giornalismo economico.
A conclusione dell’evento verrà offerto un buffet, anche per facilitare i colleghi che giungeranno da fuori Firenze per partecipare all’Assemblea e che si tratterranno al seminario di formazione. Il corso è gratuito per i colleghi iscritti all’Associazione Stampa Toscana, mentre per i colleghi non iscritti è prevista una quota di 15 euro per spese di segreteria ed organizzative.
Il corso sarà preceduto dall’Assemblea annuale dell’Associazione Stampa Toscana, alle ore 8 in prima convocazione e alle 9 in seconda. I lavori saranno aperti dalla relazione del presidente Sandro Bennucci alla presenza del segretario generale aggiunto della Fnsi, Carlo Parisi. Oltre agli adempimenti statutari, sarà l’occasione per fare il punto sulla situazione sindacale in una stagione che presenta scenari in evoluzione. (giornalistitalia.it)

 

I commenti sono chiusi