Cdr e Sindacato: “Valentino Gonzato del Giornale di Vicenza faceva il suo lavoro”

Giornalista preso a calci e pugni nel parco

La Polizia al Parco Fornaci dopo l‘aggressione a Gonzato (foto Il Giornale di Vicenza)

VICENZA – Un giornalista del Giornale di Vicenza, Valentino Gonzato, è stato aggredito, oggi, mentre cercava di fare il suo lavoro di cronista. È quanto denuncia lo stesso quotidiano, spiegando che «il grave episodio si è verificato intorno all’ora di pranzo a parco Fornaci, in città».
«Gonzato era lì per fare un servizio sulla situazione di degrado nell’area verde, – scrive il Giornale di Vicenza – tra spaccio di droga e bivacchi. Ad un certo punto è stato avvicinato e circondato da un gruppo di stranieri. Prima gli insulti, le minacce e gli sputi; poi è stato spintonato e preso a calci e pugni e gli è stato strappato il cellulare».
A parco Fornaci sono, quindi, intervenuti polizia e carabinieri – riporta il giornale per cui Gonzato lavora – per identificare gli aggressori, mentre il cronista è stato accompagnato al pronto soccorso per essere medicato.
«La polizia ha poi recuperato il cellulare del collega – riferisce il Giornale di Vicenza – che era nella tasca di una delle persone identificate».
Il Cdr del Giornale di Vicenza, il Sindacato giornalisti del Veneto e l’Associazione vicentina della stampa esprimono, in maniera congiunta, «vicinanza e solidarietà al collega Valentino Gonzato, che questa mattina è stato aggredito e rapinato al parco Fornaci di Vicenza mentre stava documentando il degrado dell’area, diventata punto di ritrovo di numerosi spacciatori».
«Il Cdr e il Sindacato Giornalisti Veneto – incalzano – condannano in maniera decisa tale atto e tornano a denunciare, insieme alla Federazione nazionale della Stampa, come e quanto stia diventando sempre più pericoloso il mestiere del cronista esposto a minacce e intimidazioni di qualsiasi tipo».
Sull’aggressione è intervenuto anche il sindaco di Vicenza, Francesco Rucco: «Esprimo solidarietà, a nome mio e di tutta l’amministrazione comunale per quanto avvenuto ed auguro una pronta guarigione al giornalista che a Parco Fornaci stava svolgendo la sua attività lavorativa».
«È evidente – prosegue il primo cittadino – che la situazione a Parco Fornaci continua ad essere difficile, con pericoli di sicurezza per i cittadini che segnalano fenomeni di degrado». (giornalistitalia.it)

I commenti sono chiusi