Melanio Escobar

CARACAS (Venezuela) – Il giornalista e attivista per i diritti umani, Melanio Escobar, è stato minacciato durante il programma televisivo “Zurda Konducta” trasmesso dal canale di Stato “Venezolana de Televisión” (Vtv).
Il Sindacato venezuelano della stampa (Sntp) e il Collegio Nazionale di giornalisti (Cnp) hanno, infatti, diffuso uno spezzone del programma nel corso del quale sono stati fatti alcuni commenti di scherno ai deputati dell’Assemblea nazionale (An), Miguel Pizarro e Freddy Guevara, da parte dei conduttori Oswaldo Rivero, Llanfrancis Colina e Pedro Carvajillo. Uno di essi ha affermato, in particolare, che Escobar e Pizzarro devono tornare alla “Polla Records” per ossigenarsi il cervello e girare a sinistra”, prima di aggiungere che il giornalista “sta per affrontare seri problemi”.
Il sindacato Sntp ha sottolineato che le “minacce velate contro Escobar rappresentano un nuovo caso di stigmatizzazione di un giornalista”, mentre il Cnp ha denunciato che nei media ufficiali “si minaccia apertamente un giornalista ed attivista dei diritti umani”. (giornalistitalia.it)

 

 

Comments are closed.