Studenti in aula alla Lumsa durante il master in Giornalismo

ROMA – Comincerà il 22 ottobre 2018 il nuovo Master in Giornalismo dell’Università Lumsa a Roma, un percorso biennale riconosciuto dall’Ordine nazionale dei giornalisti che dà accesso diretto agli esami di Stato per diventare giornalista professionista. In Italia esistono solo 11 università che garantiscono questo diritto: una di queste è, appunto, la Lumsa.
Il corso ha durata biennale ed è rivolto a laureati con almeno un titolo di laurea triennale o altro titolo di studio universitario conseguito all’estero riconosciuto idoneo. Può accedere ad ogni biennio un massimo di 30 studenti, ma il numero dei posti disponibili varia in base al numero degli iscritti ai test di ammissione.
La frequenza al master è obbligatoria e ogni giorno gli studenti sono impegnati per 7-9 ore, inclusa la pausa pranzo. Per gli iscritti sono, inoltre, previste attività nei laboratori per un totale di circa 670 ore ogni anno, oltre a lezioni frontali pomeridiane e seminari per un totale di 330 ore.  Sono previste numerose borse di studio.
Durante i laboratori, ogni giorno vengono redatti articoli per il sito online www.lumsanews.it, vengono preparati tre giornali radio e un tg nella settimana. Gli studenti sono anche coinvolti periodicamente in inchieste pubblicate sul sito web o sul magazine quindicinale.
Per circa 700 ore all’anno, divise per cinque giorni alla settimana, il praticante è letteralmente immerso in una vera redazione. E, come in ogni redazione che si rispetti, lavora in squadra ad un prodotto giornalistico quotidiano che si trasforma in notiziario online e di agenzia, telegiornale, giornale radio, magazine, videoinchieste, gallery fotografiche.
Per conoscere i costi di partecipazione, le modalità di pagamento e le agevolazioni previste per frequentare il master si può visitare il sito web dell’Università: www.lumsanews.it. (giornalistitalia.it)

IL BANDO

 

Comments are closed.