Sbanca l’alleanza tra “Autonomia e Solidarietà” e “Stampa Libera e Indipendente”

Elezioni Odg: Del Boca stravince il ballottaggio

Lorenzo Del Boca

Lorenzo Del Boca

TORINO – Lorenzo Del Boca stravince il ballottaggio conquistando il gradino più alto del podio piemontese valido per l’elezione nel Consiglio nazionale dell’Ordine. I giornalisti professionisti del Piemonte hanno, infatti, messo le ali al candidato di “Stampa Libera e Indipendente”, tre volte presidente nazionale dell’Ordine e della Fnsi che, rispetto, al primo turno di domenica scorsa, ha ottenuto 18 voti in più scalando le due posizioni necessarie a raggiungere la meritata vetta.
Degli altri due consiglieri nazionali eletti, Giampaolo Boetti e Giuseppe Gandolfo, infatti, solo il primo è riuscito a ottenere 6 voti in più rispetto al primo turno. Il secondo, a causa dei 15 voti in meno, ha rischiato la non elezione a favore di Domenico Quirico, l’inviato de “La Stampa” di Torino del quale si sono perse le tracce dal 9 aprile scorso in Siria.
Quirico ha ottenuto 81 voti rispetto ai 19 di domenica scorsa, appena 3 in meno di quelli utili per essere eletto. Naturalmente, la sua era una candidatura simbolica, un gesto d’affetto che i giornalisti piemontesi hanno voluto testimoniare per tenere viva l‘attenzione sul collega di cui non si hanno più notizie.
Fuori per 6 voti anche il presidente dell’Odg piemontese, Alberto Sinigaglia, che si è fermato quota 78, ma la sua naturalmente non era una candidatura vera e propria. Sinigaglia, infatti, è candidato ad essere confermato presidente regionale dell’Ordine e, probabilmente, il suo consenso al “nazionale” deriva nella maggior parte dei casi dalla volontà dei colleghi a votarlo su entrambe le schede.
Chi, invece, correva con convinzione, ma si è dovuto accontentare dell’ultimo posto al ballottaggio, era Antonino Micali, il candidato sostenuto dal presidente uscente dell’Odg nazionale, Enzo Iacopino. Gli appena 34 voti ottenuti rappresentano un abisso rispetto anche al secondo dei non eletti. Stessa sorte per il Consiglio Regionale, con i candidati di Iacopino, Pasteris e Cappai non oltre i 32 e 19 voti.
A gonfie vele, invece, i candidati dell’alleanza “Autonomia e Solidarietà” e “Stampa Libera e Indipendente” che, in Consiglio Regionale, hanno sbaragliato il campo con  i consiglieri regionali professionisti Alberto Sinigaglia, Maria Teresa Martinengo, Andrea Caglieris, Giorgio Levi, Emmanuela Banfo e Mario Bosonetto. Stessa musica tra i revisori dei conti professionisti, con l’elezione di Luca Rolandi e Raffaele Sasso.
Domenica scorsa, invece, “Stampa Libera e Indipendente” aveva fatto l’en-plain tra i pubblicisti conquistando tutti i consiglieri regionali (Ezio Ercole, Franca Giusti e Franca Leonetti), tutti i consiglieri regionali (Giovanni Stornello, Gianluca Marchetti, Gianni Dimopoli, Marco Caramagna, Antonio Borra, Mauro Bossola) e il revisore dei conti (Giuseppe Biasutti).

I RISULTATI DEL BALLOTTAGGIO

Consiglio Nazionale Professionisti: Lorenzo Del Boca 101 (83 al primo turno), Giampaolo Boetti 96 (90), Giuseppe Gandolfo 84 (99), Domenico Quirico 81 (19), Alberto Sinigaglia 78 (19), Antonino Micali 34 (14).
Consiglio Regionale Professionisti: Alberto Sinigaglia 123 (105), Maria Teresa Martinengo 112 (100), Andrea Caglieris 98 (105), Giorgio Levi 91 (97), Emmanuela Banfo 87 (81), Mario Bosonetto 72 (91), Domenico Quirico 68 (34), Giampaolo Boetti 39 (2), Lorenzo Del Boca 37 (5), Vittorio Pasteris 32 (24), Paolo Girola 29 (7), Alessandro Cappai 19 (17).
Collegio dei Revisori dei Conti Professionisti: Luca Rolandi 89 (91), Raffaele Sasso 75 (87), Daniele Carli (2), Maria Valabrega (1).

I RISULTATI DEL PRIMO TURNO http://www.giornalisticalabria.it/2013/05/20/elezioni-odg-piemonte-“valanga”-ercole-tra-i-pubblicisti/

I commenti sono chiusi