Dopo 2 giorni Basilicata già al 71,03% e polemiche. Si può votare fino alle 18 di martedì

Elezioni Casagit: votanti in aumento e primo ricorso

ROMA – È la Basilicata la protagonista assoluta delle prime due giornate di voto elettronico per l’elezione dei Rappresentanti dei Soci all’Assemblea Nazionale della Mutua Casagit Salute. Ha già votato il 71,03% degli aventi diritto ed è stato già presentato il primo ricorso avverso l’ammissione “in corsa” di un numero di elettori superiore a quello ufficiale, diffuso dopo la riunione della Commissione elettorale e tuttora scaricabile dai candidati sul sito della Mutua.

Roberta Nardacchione

A protestare è stata ieri la candidata Roberta Nardacchione, con una lettera alla Commissione Elettorale, alla Direzione Generale e alla Presidenza, nella quale ha indicato le anomalie riscontrate a urne già aperte. Il caso, ovviamente, sarà chiarito dalla Commissione Elettorale nel rispetto dello Statuto della Mutua Casagit Salute.
Intanto, dopo due giorni di voto, hanno votato 4398 elettori sui 24336 aventi diritto, pari al 18,07%. Di essi, 4195 giornalisti su 21060, pari al 19,91%. Quattro anni fa la percentuale dei votanti alle ore 18 della seconda giornata di voto era del 12,36% e alle 13 della terza giornata del 15,72%.
Alle spalle della Basilicata (71,03%), figurano la Campania (47,47%), l’Abruzzo (45,18%), la Calabria (37,85%), la Sicilia (32,54%), la Puglia (31,84%) e il Molise (27,27%), praticamente tutte le regioni del Sud, mentre la prima regione del Nord, le Marche, figura all’ottavo posto con il 28,40%. Quindi il Friuli Venezia Giulia (27,95%), l’Umbria (25,58%), il Piemonte (23,91%), la Liguria (23,71%), il Veneto (21,32%), il Trentino Alto Adige (21,03%), la Toscana (20,95%), la Sardegna (20,91%), il Lazio (17,20%), la Valle d’Aosta (14,93%), l’Emilia Romagna (13,76%) e la Lombardia (13,36%). Ancora irrisorie le percentuali dei votanti per i 2 rappresentanti dei Fondi di adesione collettiva (6,80%) e individuale (4,73%).
Quattro anni fa, alle ore 18 della seconda giornata di voto, in testa alla classifica figurava sempre la Basilicata, ma con il 32%, seguita dalla Puglia (29,98%), dalla Sardegna (25,81%), dalle Marche (24,70%) e dalla Sicilia (22,31%). Anche in quell’occasione fanalino di coda la Lombardia (8,24%).
Si può ancora votare, esclusivamente online, ininterrottamente fino alle ore 18 di martedì 8 giugno.
Collegandosi al sito www.casagit.it e cliccando sulla schermata “Elezioni Casagit Salute 2021” si raggiunge il sistema di voto Eligo (cabina elettorale). Bisogna, quindi, digitare il codice fiscale e la password ricevuta, visualizzare l’informativa sulla privacy e digitare il numero del proprio cellulare
Sul cellulare arriverà un Sms con un codice OTP da inserire entro 90 secondi nella schermata. Apparirà la scheda elettorale con il numero delle preferenze consentite e i nomi dei candidati da votare con a fianco il numero progressivo. Il sistema segnala quando si raggiunge il massimo delle preferenze e chiede conferma dei voti espressi. (giornalistitalia.it)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *